venerdì 30 gennaio 2009

PARTECIPAZIONE DEL PRESIDENTE DEL MUNICIPIO IV CRISTIANO BONELLI ALLA DELEGAZIONE ROMANA AD ABU DHABI

Riceviamo dalla Presidenza del Municipio IV di Roma e volentieri publichiamo il seguente comunicato stampa

"Nei giorni dal 12 al 15 Gennaio 2009 si è svolto ad Abu Dhabi il
"Future Capitals World Summit and Awards".
Il summit, al quale hanno
partecipato delegazioni dalle città di Bari e Genova, dalla Regione
Lombardia, da diverse città europee e del Centro e Sud America, è
stato un importante momento di incontro fra i responsabili delle
politiche per gli investimenti esteri degli Emirati Arabi Uniti ed i
rappresentanti delle città potenzialmente interessate ad attrarre tali
fondi.
In rappresentanza della Capitale, il Consigliere Diplomatico del
Sindaco, impossibilitato ad intervenire, ha delegato il Presidente del
IV Municipio Cristiano Bonelli.
La delegazione romana è stata accolta dall'Ambasciatore Italiano ad
Abu Dhabi, che ha sottolineato quanto fosse importante per la città di
Roma aprirsi al contesto internazionale, dimostrando la volontà di
giocare un ruolo importante sullo scenario globale.

La missione, effettivamente, è stata densa di appuntamenti ed incontri
fra cui quello con il General Manager della città di Abu Dhabi Jumaa
Mubarak Al Junaibi; occasione questa in cui è stato deciso di
intraprendere un percorso di avvicinamento delle due città, che nei
prossimi mesi si sostanzierà con la visita a Roma dello stesso GM e
con il gemellaggio di Roma ed Abu Dhabi", a cui potrebbero anche accompagnarsi -aggiungiamo noi- opportunità laavoative per aziende del nostro municipio !
EBBENE, COSA SUCCEDE ? ANCORA UNA VOLTA IL PD NON VUOLE PERDERE L'OCCASIONE PER DEDICARSI A POLEMICHE CHE -CI SI CONSENTA- sono del tutto sterili ed inutili, e soprattutto non interessano alla cittadinanza !!!
Infatti, come prosegue il comunicato del Municipio IV "nel dettaglio nei giorni scorsi i gruppi consiliari della Provincia di Roma e del IV Municipio del Partito Democratico hanno firmato un
manifesto che testualmente recita: "IV Municipio traffico paralizzato, caos negli uffici ritorna la prostituzione e il Presidente Bonelli che fa? Va in Arabia a spese del Comune questa è la destra al Governo".
A questo punto " i capogruppo del PD municipale D'Antimi", personaggio a cui dobbiamo riconoscere maggiore serietà rispetto ad altri suoi compagni di strada " ha chiesto al
suo gruppo di supportarlo nel dissociarsi apertamente da tale
iniziativa e non vedendosi assecondato da parte dei suoi colleghi di
partito si è dimesso dall'incarico di Capogruppo del Partito
Democratico del IV Municipio".
Il comunicato sotolinea che si tratta di "un vero e proprio ciclone quello che sta investendo il Partito Democratico della Provincia di Roma e del IV Municipio", E COSI' POI PROSEGUE:
"A fare chiarezza sulle mendaci affermazioni riportate dal Pd sui
manifesti citati, va sottolineato come la missione nella sua interezza
non sia costata assolutamente nulla alle casse comunali e/o
municipali.
"Sono sconcertato – ha affermato il Presidente del IV Municipio
Cristiano Bonelli – dalla pochezza politica ed intellettuale del PD
del IV Municipio e della Provincia; nel momento in cui un
rappresentante del Municipio viene incaricato dal Sindaco di
rappresentare l'intera città in un contesto internazionale di grande
importanza strategica, il PD locale non trova di meglio da fare che
dividersi al suo interno ed inventare falsità su inesistenti sperperi
di denaro pubblico". "Non solo infatti – ha aggiunto il Presidente
Bonelli – la missione non è costata nulla alla cittadinanza, ma ha
prodotto risultati importanti per l'immagine della capitale nel mondo
e, soprattutto, contatti che nel tempo potrebbero diventare
determinanti per l'attrazione di investimenti dall'estero".
" Da Presidente del Municipio – ha concluso Bonelli – credo tuttavia
che il dato politico da registrare sia l'inconsistenza della proposta
politica dell'opposizione locale, che è comunque in buona compagnia,
visto che in questa infame campagna è stata sostenuta dal Gruppo
democratico della Provincia".
Da cittadini ci sentiamo a qusto punto di lanciare un forte messaggio a chi pensa sia utile dedicarsi a queste sterili polemiche per ricostruire un rapporto con la città devastatA da anni di "Modello Roma" !
Caro PD, cari aderenti del PD, fra cui ve ne sono indubbiamente molti seri e preparati, pensate ai problemi reali della città, alla ricostruzione di rapporti corretti con la cittdinanza, pensate ad ocuparvi dei problemi reali dellA città e del nostro municipio !!!
Dovreste inoltre riflettere, cosa che non è stata sinora fatta in alcun modo (COME HA SEGNALATO ROBERTO GIACHETI DEL PD IN UN SUO ATICOLO DI CUI CI SIAMO OCCUPATI !), sull'eredità devastante del c.d. Modello Roma, l'eredità delle opere d'obbligo non completate nell'ambito della maggior parte dei grandi accordi urbanistici, dei devastanti problemi della viabilità portata quasi al collasso da quello che si è consentito di realizzare ai grandi gruppi edilizi Porta di Roma, alla Bufalotta, a Talenti, progetti di interventi tutti ben targati Veltroni e PD !!!
BONELLI INVIATO AD ABU DHABI IN RAPPRESENTANZA DEL COMUNE DI ROMA PUO' ESSERE UN SEGNO DI ATTENZIONE ED APPREZZAMENTO PER IL NOSTRO MUNICIPIO !!!
DI STERILI POLEMICHE NON SAPPIAMO CHE FARCENE !!

lunedì 26 gennaio 2009

PARCHEGGI DI FRONTE ALLA DEAR FILM LUNGO VIA ROMAGNOLI: LA SEGNALAZIONE DI UN CITTADINO

RICEVIAMO E VOLENTIERI PUBBLICHIAMO DA UN CITTADINO DEL QUARTIERE TALENTI CHE RINGRAZIAMO PER IL SUO CONTRIBUTO.

"Salve, vorrei innanzitutto farVi i complimenti per il servizio d'
informazione che svolgete tramite il Vs. blog.
Volevo segnalarVi quella che io ritengo "una strana anomalia",
riguardante i parcheggi su strada di fronte alla DEAR film in via
Ettore Romagnoli.

Da qualche tempo (1 mese circa), la riga che delimita i margini della
carreggiata (lato DEAR film appunto), è magicamente comparsa a pochi cm
dallo spartitraffico, rendendo di fatto illegale il parcheggio
praticamente lungo tutta via Romagnoli. Ovviamente, in particolare nei
giorni domenicali, le multe sulle macchine di quelli che lavorano
presso la Dear (e che sono quindi praticamente costretti a parcheggiare
li) fioccano. Vorrei conoscere la motivazione di tale restrizione,
visto che su quel tratto di strada il parcheggio è sempre stato
consentito (ovviamente). Inoltre, se si vieta il parcheggio su
carreggiate dalle dimensioni del tutto adeguate, dove la si dovrebbe
lasciare la macchina? Si vuol far pagare al cittadino il costo del
rifacimento del manto stradale della suddetta via che fino a poco tempo
fa versava in condizioni vergognose? A pensar male si fa peccato ma
spesso ci si azzecca! Distinti saluti.

GIRIAMO LA RICHIESTA DI SPIEGAZIONI DEL CITTADINO AL COMUNE DI ROMA ED AL MUNICIPIO IV.


sabato 24 gennaio 2009

DOPO IL SEQUESTRO DEL COMPLESSO "LE TERRAZZE DEL PRESIDENTE" ESPLODE LO SCANDALO DEL MALFUNZIONAMENTO DEL SETTORE CONDONO, AFFIDATO ALLA SOC. GEMMA

DOPO IL SEQUESTRO DEL COMPLESSO "LE TERRAZZE DEL PRESIDENTE" AD ACILIA, CHE ERA STATO OGGETTO ANCHE DELLA TRASMISSIONE REPORT "I RE DI ROMA", ESPLODE LO SCANDALO DEL SETTORE CONDONO EDILIZIO DEL COMUNE DI ROMA, CH ERA STATO AFFIDATO CON DUE APPALTI, DALLE GIUNTE RUTELLI (1999) E VELTRONI (2006) ALLA SOC. GEMMA, PARTECIPATA DAL COMUNE SOLO AL 20% MENTRE L'80 ERA DI PROPRIETA' PRIVATA, unico caso in Italia di esternalizzazione delle pratich relative al condono edilizio !
Ebbene vengono ora fuori, non solo il drammatico malfunzionamento dell'appalto che, SU UN TOTALE DI BEN 260.000 PRATICHE PENDENTI prevedeva la trattazione di sole 20.000 pratiche all'anno, DI CUI EFFETTIVAMENTE SVOLTE SOLO 10.000.
Inoltre giunge notizia del clamoroso rinvenimeno di UN ARCHIVIO RISERVATO DELLE PRATICHE RACCOMANDATE, di cui riferiamo di seguito.
Da: http://iltempo.ilsole24ore.com/roma/2009/01/22/979653-ufficio_condoni_ascoltato_morassut.shtml
"
Un caso che prende le mosse dalle presunte irregolarità nel residence «Le Terrazze del presidente» ad Acilia, e che sembra destinato ad allargarsi dopo la scoperta di un «archivio segreto», nel quale sarebbero contenute pratiche di condono con, riportate in calce, segnalazioni e appunti. Martedì è stato perquisito l'Ufficio speciale condono edilizio e la sede della società Gemma, che si occupa di gestire le pratiche.

Ieri però un altro colpo di scena. A quanto pare infatti la scoperta dell'«archivio segreto» non sarebbe stata casuale. I pm della Procura di Roma Delia Cardia e Sergio Colaiocco che indagano sul residence di Acilia, intatti, avrebbero infatti già rintracciato l'esistenza di documenti anomali per favorire l'iter di alcune pratiche. Una traccia d'indagine già aperta, dunque, quella dell'archivio segreto.

Ora decine di migliaia di documenti sono al vaglio dei due magistrati. I faldoni riguarderebbero in particolare gli ultimi anni di gestione dell'Ufficio condono edilizio e della Gemma spa. Data la mole dell'archivio ci vorranno settimane per gli inquirenti per vagliarle tutte. Il materiale è talmente copioso che una parte dell'archivio è stato lasciato negli uffici, sotto sequestro".

INTANTO IL 21 GENNAIO SCORSO LA MAGISTRATURA HA SENTITO IN PROPOSITO L'EX ASSESSORE ALL'URBANISTICA DELLA GIUNTA VELTRONI ROBERTO MORASSUT:

Dopo la scoperta dell'archivio segreto

Ufficio condoni, ascoltato Morassut

«Un colloquio sereno, ho ricostruito l'attività dell'Ufficio condono edilizio nel periodo in cui ero assessore». Roberto Morassut, oggi segretario regionale del Pd, è uscito dalle porte della Procura di Roma dopo un'ora di colloquio con i magistrati.

"L'ex responsabile all'Urbanistica nella giunta Veltroni è stato sentito come testimone nell'ambito dell'inchiesta su un presunto giro di pratiche anomale di condoni edilizi"

SU QUESTO INCREDIBILE "ARCHIVIO SEGRETO" VEDI ANCHE:
http://www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=43003&sez=HOME_ROMA
ROMA (20 gennaio) - Un «archivio riservato» contenente documentazione relativa a pratiche di condoni edilizi è stato scoperto e sequestrato oggi a Roma dagli uomini della sezione di polizia giudiziaria dei vigili urbani nel corso di una decina di perquisizioni compiute nell'Ufficio speciale condono edilizio e presso la società Gemma spa che gestisce l'istruzione delle pratiche di condono di edilizio. Le perquisizioni sono state disposte dai pm della Procura di Roma Sergio Colaiocco e Delia Cardia nell'ambito dell'inchiesta sul complesso residenziale le «Terrazze del Presidente» parte del quale è già sotto sequestro. Nell'inchiesta compaiono 17 indagati tra dipendenti municipali, tecnici, funzionari, rappresentanti legali della lottizzazione incriminata e professionisti. Le ipotesi di reato sono quelle di abuso edilizio, abuso di ufficio e falso. Per due funzionari la procura ha chiesto l'emissione di due misure cautelari
interdittive, sono M.I e A.R., entrambi già indagati
nell'ambito della stessa indagine.

COSI' SI E' ESPRESSO IN PROPOSITO IL SINDACO GIANNI ALEMANNO:
Il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, si è così espresso sulla questione: «Ho massima fiducia nella magistratura. Il problema dei condoni a Roma era già grave, anche da un punto di vista amministrativo, perché 260 mila pratiche in giacenza significano tasse che non vengono pagate all'erario e 260 mila persone che non hanno risposte».
«Anche noi stavamo lavorando ad un cambio amministrativo - ha continuato Alemanno - e prendo quello che sta facendo la magistratura come uno stimolo al cambiamento».

VEDREMO, IN EPOCA VELTRONIANA, SECONDO VOI, CHI POTEVA FARE LE RACCOMANDAZIONI CON LA SPERANZA CHE GLI UFFICI NE TENESSERO CONTO ??
Domanda da cento milioni !!!

Presentazione del libro “AVANTI C’È POSTO” Storie e progetti del trasporto pubblico a Roma, giov.29 GENN.h. 17,30 -Libreria Rinascita –Largo Agosta 36

Riceviamo e volentieri pubblichiamo dalla Rete Nuovo Municipio 4° :
GIOVEDI 29 GENNAIO ORE 17,30
c/o LA LIBRERIA Rinascita – Largo Agosta 36
La Rete Romana di Mutuo Soccorso
e Donzelli Editore
invitano alla presentazione del libro
“AVANTI C’È POSTO”
Storie e progetti del trasporto pubblico a Roma

di Walter Tocci, Italo Insolera, e Domitilla Morandi
Saranno presenti gli autori
Intervengono
Paolo Berdini, Marco D’Eramo, Vittorio Emiliani
coordina Giuseppe Pullara

NOMINATO IL NUOVO PARROCO DI SAN PONZIANO:

NOMINATO IL NUOVO PARROCO DI SAN PONZIANO, CHE SUCCEDE AL COMPIANTO DON LUIGINO PIZZO:
è
monsignor Manlio Asta, direttore per ben 17 anni dell’ Ufficio per la pastorale scolastica del Vicariato di Roma, che lascia al suo successore, l’attuale vicedirettore dell’Ufficio, don Filippo Morlacchi.
Nato a Roma il 25 agosto 1953, ordinato presbitero il 24 aprile 1982 in
S.Maria Maggiore. Fra i suoi tanti incarichi quelli di Direttore Ufficio per la
Pastorale Scolastica e l’Insegnamento della Religione - Vicariato (1998),
Membro Commissione Diocesana per l’Ecumenismo e il Dialogo - Vicariato
(2006), Incaricato Commissione per l’Educazione Cattolica, la Scuola e
l’Università della C.E.L., collaboratore Parrocchiale Gesù Divino Lavoratore
(1991), Direttore Dipartimento Studi della Religione Cattolica E. Caymari
Istituto Superiore di Scienze Religiose «Ecclesia Mater», Presidente
Arciconfraternita della Dottrina Cristiana

L'ANNUNCIO E' STATO DATO DAL CARDINAL VICARIO VALLINO in occasione dell'incontro tenutoso l'altro ieri 22 gennaio 2009, per l’assemblea straordinaria degli insegnanti di religione, nell’aula magna dell’Università Lateranense.
Vedi in proposito l'articolo di romasette.it:
http://www.romasette.it/modules/news/article.php?storyid=4340

TG ROMA-TALENTI FORMULA AL NUOVO PARROCO DON MANLIO ASTA I SUOI MIGLIORI AUGURI DI BUON LAVORO !!

“PIÙ TRASPORTO PUBBLICO, MENO AUTO E SMOG” Assemblea cittadina in vista dell’approvazione del nuovo Piano del traffico di Roma Roma -Martedì 27 Gennai

Riceviamo e volentieri pubblichiamo:
"Più trasporto pubblico, meno auto e smog ",
Assemblea 27 Gennaio, ore 15.30
From: legambiente.mobilita@email.it


LEGAMBIENTE LAZIO (in allegato invito e locandina per distribuzione/affissione)
“PIÙ TRASPORTO PUBBLICO, MENO AUTO E SMOG”
Assemblea cittadina in vista dell’approvazione del nuovo Piano del traffico di Roma
Roma, Martedì 27 Gennaio, ore 15.30
Sala Comando Vigili Urbani, Via della Consolazione 4 (sotto il Campidoglio)

PARTECIPA ALLE SCELTE DELLA CITTÀ
Inviaci la tua proposta, segnalazione o il tuo suggerimento
Email legambiente.mobilita@email.it SMS 347 2310122
Mail ed SMS saranno raccolti e presentati in occasione dell’assemblea.
Per informazioni chiama
Legambiente Lazio
Tel. 06 85358051/77
Si ringrazia per la collaborazione il quotidiano METRO
Segui l’Assemblea in diretta su Radio Popolare Roma 103,3

DISPERANTI TENTATIVI DI UN CITTADINO PER INTERLOQUIRE CON L'ATAC SUI NUOVI COLLEGAMENTI FRA MUNICIPIO IV CENTRO DI ROMA

Riceviamo e volentieri pubblichiamo, come l'abbiamo ricevuta, una eloquente testimonianza da parte di un cittadino sui suoi tentativi disperanti di dialogare con gli Uffici dell'ATAC a proposito dei gravi disagi creati con la decisione di accorciare la linea del 60 express.

" già che ci sono ti inoltro anche questo scambio di mail con ATAC relativo al problema del 60 express ed ad una mia richiesta di informazioni sulla ragione per la quale la via Bufalotta è del tutto trascurata da linee express ed anche da linee notturne...

In realtà c'è tutto uno scambio 'epistolare' che ho avuto con ATAC che ti risparmio..... diciamo che c'è voluto più di 1 mese per avere uno straccio di risposta..... e che alle mie numerosissime mail di protesta per il 60 express tagliato mi hanno regolarmente risposto con mail del tutto senza senso, anzi direi irritanti...., tanto per farti un esempio, alla mia domanda "perchè non avete pensato ad un percorso alternativo a via Nazionale o ad utilizzare vetture più piccole per il 60 expr"... ogni volta mi rispondevano con il comunicato 'pre-fatto' in cui si descriveva il nuovo percorso del 60....nè una parola di più nè una di meno..... davvero avvilente sapere in mano a chi è la mobilità della nostra città......

(E' TABACCHIERA, QUELLO DI AMA-SENEGAL !)

LETTERA DEL CITTADINO

" Salve, ho letto dell'apertura di una nuova linea, la 90 express deviata che collegherà L.go Pugliese con Termini, a tal proposito volevo farvi due domande:
1) la nuova linea ha anche degli aspetti positivi, ma tutti si stano chiedendo che senso abbia far partire da L.go Pugliese due linee la 60 e la 90 che fanno praticamente LO STESSO PERCORSO..... questa nuova linea 90 avrebbe avuto davvero senso quando il 60 faceva ancora il vecchio (
e tutto RIMPIANTO DA TUTTI I CITTADINI.....!) percorso, ma adesso si stenta a comprendere questa decisione, potrei avere spiegazioni al riguardo...?
2) si continua a trascurare totalmente tutta la zona di Via Bufalotta, da P.za Monte Gennaro in poi (direzione fuori Roma.).
Perchè invece di deviare la 90 verso L.go Pugliese non si è pensato di deviarla (o comunque di instituire una nuova linea express) su via Bufalotta, visto l'ENORME MOLE DI GENTE CHE VI ABITA E CHE VI ABITERA' A BREVE VISTE LE INNUMEREVOLI NUOVE COSTRUZIONI NELLA ZONA....?
Perfino la linea notturna NON passa per via Bufalotta....
Volevo sapere se state pensando a qualcosa in proposito".
Grazie.

RISPOSTA DELL'ATAC:

"Scriviamo in risposta alla Sua e-mail del 19.12.2008 con la quale chiede la modifica del percorso della linea 90 express deviata oppure l’istituzione di una nuova linea allo scopo di servire anche via della Bufalotta.

La informiamo che nel caso da Lei segnalato dovrà rivolgersi al Municipio territorialmente competente. Questi infatti dovrà farsi promotore delle richieste degli utenti sia nei confronti del Dipartimento VII del Comune di Roma - Politiche della Mobilità, che di Atac, al fine di coniugare le diverse esigenze dei cittadini.

Le richieste relative a spostamenti di fermata, prolungamenti, variazioni o istituzioni di nuove linee, vengono accolte solo nei casi in cui gli uffici tecnici esprimano parere favorevole.

Abbiamo comunque interessato la nostra Direzione Programmazione che si occupa della pianificazione e della manutenzione del trasporto pubblico, per eventuali interventi migliorativi.

Cordiali Saluti"

A QUESTO PUNTO, TG-ROMA TALENTI RACCOGLIE LA RICHIESTA DI QUESTO, E DI TANTI ALTRI CITTADINI DEL MUNICIPIO IV, SOLLECITANDO IL SEMPRE DISPONIBILE PRESIDENTE DEL MUNICIPIO IV CRISTIANO BONELLI A VOLER PRESENTARE UNA FORMALE RICHIESTA ALL'ATAC, CHIEDENDO CHE:
-In primo luogo venga riconsiderato l'accorciamento della linea 60-express;
-venga rivisto il nuovo tracciato della linea 90 express, oppure si proceda all'istituzione di una linea che serva anche vi Bufalotta.

UNA CONCRETA PROPOSTA PER MIGLIORARE LA VIABILITA' LUNGO VIA NOMENTANA

Riceviamo molto volentieri pubblichiamo alcune concrete proposte per migliorare i collegamenti fra il Municipio IV e le aree di Roma-nord ed il centro della città:
Da: rob.mec@tiscali.it Data: 02/12/2008 1.09 A: <mobilita@comune.roma.it> Ogg: PROPOSTA per corsia preferenziale zona Batteria Nomentana
"Salve, Muovendomi spesso per la città, molte volte mi viene da pensare a soluzioni alternative o anche a semplici suggerimenti che credo potrebbero migliorare parecchio la vivibilità dei cittadini, senza richiedere ingenti somme di denaro. Uno di questi riguarda la corsia preferenziale su via Nomentana e più precisamente 2 tratti contigui: 1) il tratto fra Piazza Sempione e l'incrocio con via Bencinvenga, in entrambe le direzioni. (Questo tratto rientra nei confini del Municipio 4). 2) il tratto di fronte alla caserma Batteria Nomentana in direzione Piazza Sempione, più precisamente gli ultimi circa 200 metri fino al semaforo che regola l'incrocio con via Val d'Aosta. (Questo tratto rientra nei confini del Municipio 2). 1) Per quanto riguarda il tratto 1) vorrei intanto capire per quale motivo non è mai stata realizzata la corsia preferenziale in nessuno dei due sensi di marcia, visto l'enorme traffico che si crea in quel punto e le lunghissime attese a cui sono costretti gli autobus. Nel caso in cui il motivo fosse la non sufficiente larghezza della strada, perchè non avete pensato a realizzare quanto meno una sola corsia, al centro della carreggiata? si potrebbe a quel punto gestirla in due modi diversi: o la si utilizza sempre per uno stesso senso di marcia (ad esempio in direzione Centro), oppure si potrebbe pensare a qualcosa di più innovativo ed utilizzarla alternativamente nei due sensi di marcia, a seconda dell'orario; cioè nelle ore di punta della mattina, quando tutti si muovono verso il centro, farci passare solo i bus in direzione centro, nelle ore del rientro serale fare esattamente l'opposto. Per fare ciò sarebbe sufficiente istallare 2 semafori alle 2 estremità della corsia. Potrebbe sembrare un'idea 'strana', ma potrebbe invece essere molto utile… (tra l'altro ho visto personalmente corsie come queste realizzate in aclune città all'estero..). 2) Per quanto riguarda il tratto 2), vorrei innanzitutto sottolineare che nonostante siano solo 200 metri, questo tratto di mancata corsia preferenziale è in realtà responsabile di lunghissime attese da parte dei bus che si ritrovano regolarmente imbottigliati tra le macchine per decine di minuti…! (come possono testimoniare migliaia di utenti di bus come il 60 o il 90 express…) Quello che propongo è la continuazione della corsia fino all'incrocio. Qui si potrebbe istallare un secondo semaforo, ad uso esclusivo dei bus; in tal modo le auto che devono girare a sx verso via val d'Aosta potranno continuare a farlo, semplicemente non dovranno muoversi in contemporanea con i bus, ma separatamente, regolate da un altro semaforo. Ho allegato un paio di figure (che sono assolutamente solo delle bozze) che descrivono a grandi linee questa proposta. Vi ringrazio dell'attenzione e vi chiederi di rispondermi in ogni caso, anche se riteniate che si tratti di idee assolutamente non valide. Cordiali saluti, Ing. Roberto Mecocci"

CHI HA PAURA DELLA LIBERA INFORMAZIONE IN RETE ? DOPO I VIDEO DA "REPORT-I RE DI ROMA" RIMOSSO ANCHE IL VIDEO "MODELLO ROMA.NO GRAZIE 2"

YOUTUBE, SU FORMALE RICHIESTA DELLA RAI, PROBABILMNTE SU PRECISA RICHIESTA DI QUALCUNO (ROBERTO MORASSUT ? WALTER VELTRONI O LORO SODALI ? QUALCUNO DA QUELL'AMBIENTE DEL PD DEVE ESSERE PER FORZA STATO, ALTRIMENTI LA RAI NON AVREBBE PRESENTATO LA RICHIESTA A YOUTUBE !!!) -HA FATTO RIMUOVERE DAL NOSTRO CANALE ANCHE IL VIDEO "MODELLO ROMA ? NO GRAZIE 2 !", SECONDA PARTE DI UN AMPIO DOCUMENTARIO SU QUELLO CHE ERA STATO VERAMENTE SPECIE NELLE PERIFERIE ROMANE -A FRONTE DI UN POTENTE E MANIPOLATORIO AMPLIAMENTO MEDIATICO DEL C.D. MODELLO ROMA DI WALTER VELTRONI, LA REALTA' DI ROMA IN QUEGLI ANNI, SPECIE NELLE SUE PERIFERIE.
Si tenta -CON QUESTA CENSURA-di spegnere a Roma, specie nelle periferie romane, il ricordo di quella che è stata veramente la faccia sovente disumana Dell'amministrazione capitolina degli ultimi anni, specie quella delle due ultime giunte Veltroni.
Si tenta di ostacolare la libera infomazione con la speranza che la gente dimentichi, MA NOI, CARO VELTRONI E CARO MORASSUT, NON DIMENTCHEREMO !!
Rivolgiamo dunque un forte appello al sindaco Gianni Alemanno a che intervenga con forza sulla RAI, AL FINE DI METTERE FINE ALLA VIOLAZIONE, DA PARTE DELL RAI STESSA, DELLE NORME IN MATERIA DI LEGITTIMO UTILIZZO A SCOPO DI CRITICA E DISCUSSIONE DEL MATERIALE VIDEO RAI, ESPRESSAMENTE PREVISTO DAL TESTO VIGENTE DELLA LEGGE 633/1941 !
LA RAI COMMETTE QUESTA VIOLAZIONE QUANDO RICHIEDE -COME IN QUESTO CASO- LA RIMOZIONE DI UN VIDEO IN CUI ERANO UTILIZZATI, AD EVIDENTE SCOPO DI CRITICA E DISCUSSIONE, SOLO BREVI BRANI DEI SUOI TELEGIORNALI !!!
Tali brani, associati ad altro materiale video, segnalavano, nell'assoluta contradditorietà fra quanto dichiarato ed esibito dall'ex sindao con quanto stava effettivamente accadendo, e quali erano veramente gli aspetti caratterizzanti il famoso modello DEL "MA ANCHE " VELTRONIANO, APPLICATO A ROMA ED ALLE SUE PERIFERIE !!!

POSITIVA EVOLUZIONE NELLA VICENDA DELL'ANTENNA DI TELEFONIA SUL PALAZZO ENASARCO-VIALE CAVALIERI: IL MUNICIPIO IV SOSPENDE I LAVORI

Riceviamo e molto volentieri pubblichiamo dal Comitato Viale Lina Cavalieri la positiva notizia che il presidente del Municipio IV Cristiano Bonelli ha sospeso i lavori per laa realizzazione della nuova antenna di telefonia, come richiesto con forza al comitato e della cittadinanza del quartiere:

"Si inoltra comunicato sule ultime novità della battaglia che i cittadini del comintato "viale Lina Cavalieri" stanno conducendo contro l'installazione dell'antenna di telefonia sul palazzo dell'ENASARCO in piazza F. De Lucia.Con preghiera di pubblicazione"

COMUNICATO STAMPA -

STOP ALL’ANTENNA DI P.ZZA F. DE LUCIA: E’ STATA EMESSA L’ORDINANZA!

"L’impegno e la mobilitazione dei cittadini continuano a dare buoni frutti. Dopo le manifestazioni, i presidi, le assemblee e le raccolte di firme è arrivato un nuovo successo per il comitato “viale Lina Cavalieri” che si sta battendo contro l’installazione di un’antenna di telefonia mobile sul palazzo dell’ENASARCO di piazza F. De Lucia. Il presidente del IV municipio, che si era pubblicamente impegnato in tal senso, forte anche della delega ricevuta dall’intero Consiglio Municipale che, all’unanimità aveva approvato uno specifico Ordine del giorno, ha infatti firmato l’ordinanza di sospensione dei lavori. Analogo provvedimento è stato firmato anche per quanto riguarda l’installazione di via Francesco D’Ovidio.

Pian piano i cittadini si stanno riprendendo il territorio. Le scelte che riguardano un intero quartiere non possono essere prese da pochi addetti ai lavori a scapito della salute di migliaia di persone.

L’ordinanza ha la durata di 45 giorni, quindi la mobilitazione continua ed il comitato “viale Lina Cavalieri” continuerà a chiedere all’Enasarco, ai gestori e ai politici di aprire un tavolo di confronto per:

- il definitivo abbandono del progetto di costruire un’antenna in piazza F. De Lucia;

- individuare luoghi, lontani dalle case, dove installare gli impianti;

- un piano regolatore che definisca i luoghi di installazione degli impianti, per evitare che siano i cittadini a dover lottare in prima persona, abbandonando i propri ritmi di vita (lavoro, casa, tempo libero, ecc.) per dover ribadire un principio costituzionale come quello della tutela della salute.

Tra 45 giorni, se nulla dovesse essere cambiato il comitato “viale Lina Cavalieri” chiederà al presidente Bonelli di reiterare l’ordinanza fino a quando il problema non sarà definitivamente risolto.

Cordiali saluti -Il presidente del comitato "viale Lina Cavalieri"

Daniela Caramel - 328 75 34 701 -Add. st. Gianluca Colletta - 338 160 95 28

lunedì 19 gennaio 2009

RIFIUTI ZERO: PER UNA GESTIONE ALTERNATIVA DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA RIFIUTI-SABATO 24 GENNAIO FRASCATI, CONFERENZA P. CONNETT

Riceviamo e volentieri pubblichiamo da Marcello Paolozza

Dal sito http://stage.spaziopubblico.it/wiki/Appuntamenti_/_Eventi si segnala

SABATO 24 GENNAIO, ore 18,00 incontro-dibattito con PAUL CONNETT,

scienziato, professore di chimica ambientale alla Saint. Lawrence University di New York e promotore della rete internazionale "Rifiuti Zero"

Auditorium delle SCUDERIE ALDOBRANDINI Piazza Marconi - FRASCATI (Roma).

Inoltre si rende noto che ha preso il via la Terza edizione di Giornalisti nell’Erba Concorso nazionale per 5-18enni

Tema di quest’anno, RinnovabiliSSSimo: fonti, energie rinnovabili e tutto ciò che le concerne.

Altre notizie potyete trovarle su http://stage.spaziopubblico.it/wiki/Bandi_/_Concorsi

SABATO 24 GENNAIO 2009 ORE 21-VIA CAPRAIA 81: SERATA CON LA MUSICA DI LUIGI TENCO AL CENTRO DI CULTURA POPOLARE DEL TUFELLO IN RICORDO DI MADDALENA

RICEVIAMO E VOLENTIERI PUBBLICHIAMO:

SERATA In memoria e ricordo di Maddalena Tempestini, già presidente del C.C.P. Tufello,.

Noi compagni vogliamo ricordarla con lo spettacolo teatrale

E se mi diranno…Tenco. Una storia di 40 anni fa,

di e con Giulio Bufo.Con la partecipazione di Ketty Dell’Aquia.

Musiche di Domenico Vacca.

SABATO 24-01-2009 Ore 21.00

Via Capraia 81Roma

Invitiamo tutti a sottoscrivere, in memoria di Maddalena, a favore del bambino palestinese Mohammad Iyad Ayed Zwahreh cha abbiamo deciso di adottare quando Maddalena ci ha lasciato.Da circa un anno e mezzo lo sostentiamo attraverso l’Organizzazione “Amicizia Italo Palestinese” Onlus.Al termine della serata verranno offerti dei crostini, un primo piatto e il vino.

Per informazioni: tel. 06-87184111,e-mail:ccptufello@yahoo.it, web www.ccptufello.splinder.it

UN MESSAGGIO FORTISSIMO AL SINDACO GIANNI ALEMANNO DALLE PERIFERIE IN CUI E' STATO SCONFITTO IL MODELLO ROMA DI VELTRONI !!

EDITORIALE

Di tanto in tanto, riflettendo su come stiano evolvendo le vicende quotidiane del nostro Municipio IV di Roma, di quali siano i problemi e le aspettative della nostra quotidianità, ci sorge spontaneo l'impulso a manifestare qualche interna riflessione, che deriva da quanto viene accadendo e da come i nostri amministratori stanno reagendo ai problemi di fondo e/o a quelli che si presentano sull'orizzonte, questo è uno di questi momenti, ed ecco le nostre riflessioni, proposte all'attenzione di tutti gli amici, della gente dei nostri quartieri, e -per quello che potrà interessare e servire- ALL'ATTENZIONE DEI NOSTRI AMMINISTRATORI, IN COMUNE ED IN MUNICIPIO IV !!


Anzitutto, questo blog è nato come strumento di partecipazione e condivisione dell'informazione in una periferia disastrata da quanto la passata amministrazione di centro-sinistra, e particolarmente le due giunte Veltroni, avevano consentito di fare alla grande proprietà edilizia, nell'esclusivo suo interesse e senza tenere in alcuno conto le esigenze in termini di viabilità e vivibilità della cittadinanza !!!


Tutto questo è avvenuto senza alcun controllo, ed ha generato quella vera e propria rivolta delle periferie che nel Municipio IV si è tradotta il 19 dicembre 2007 nella bocciatura da parte del consiglio del Municipio della cosiddetta Delibera Bufalotta (delibera di G.C. n. 218/2007), in una situazione in cui ila vivibilità del nostro Municipio IV era stata devastata dalle emblematiche vicende degli accordi urbanistici Parco Talenti-Rione Rinascimento, Porta di Roma, e dei comprensori urbanistici dell'area di Cinquina, mentre il desiderio di partecipazione della gente e la voglia di battersi per questa vivibilità erano state profondamente frustate dalla vera e propria presa in giro messa in atto dalle due amministrazioni di centro-sinistra comunalie e municipale in occasione dell'ancora non realizzato programma urbanistico Art. 11 Fidene-Val Melaina, per cui è stato recentemente presentato al sindaco Alemanno, al Presidente Bonelli, ed alla Procura della Repubblica un dettagliato esposto al quale si attendono precisi riscontri!


PROPRIO PERCHE' QUESTE BATTAGLIE HANNO DATO UN IMPORTANTE CONTRIBUTO AL CAMBIAMENTO MANIFESTATOSI A ROMA CON LE RECENTI ELEZIONI COMUNALI CI SENTIAMO QUINDI DI LANCIARE AL SINDACO GIANNI ALEMANNO, ALLA SUA AMMINISTRAZIONE, E IN SUBORDINE PER NECESSARIA ATTENZIONE ANCHE AL PRESIDENTE DEL MUNICIPIO BONELLI, UN FORTE MESSAGGIO.

PREMESSA - Negli ultimi mesi si è assistito ad un esplodere della "sensibilità sociale" di tanti grandi gruppi dell'edilizia romana, alla cui azione si erano generalmente accompagnate negli anni passati -salvo qualche lodevole caso E PER L'ASSOLUTA MANCANZA DI CONTROLLI DA PARTE DEGLI UFFICI DEL COMUNE DI ROMA E DEI MUNICIPI- generalizzate forme di cementificazione e dissesto idrogeologico della campagna romana, in una situazione in cui LE OPERE D'OBBLIGO:


-NEL MIGLIORE DEI CASI VENIVANO RINVIATE AL TERMINE DEI PROGRAMMI DI EDILIZIA RESIDENZIALE, CONDANNANDO I NUOVI RESIDENTI AD ANNI DI DISAGI E AD UN GRAVISSIMO DANNO IN TERMINI DI VIVIBILITA' QUOTIDIANA NELL'ATTESA DEL COMPLETAMENTO DELLA VIABILITA' E DELLE ALTRE OPERE D'OBBLIGO, COME EVIDENTE AL MUNICIPIO IV NEL CASO DI RIONE RINASCIMENTO, PORTA DI ROMA E CINQUINA;


-NEL PEGGIORE DEI CASI NON VENIVANO NEANCHE REALIZZATE, COM EAD ESEMPIO NELL'EMBLEMATICO CASO DEL COMPLESSO "LE TERRAZZE DEL PRESIDENTE" A VITINIA, OVE IL RADDOPPIO DI VIA DI ACILIA, CHE AVEVA COSTITUITO LA CONDIZIONE PER LA DEFINITIVA SANATORIA DA PARTE DELLA GIUNTA VELTRONI, NON E' ANCORA STATO REALIZZATO !, OPPURE COME A PONTE DI NONA, OVE AD ANNI DI DISTANZA DAL COMPLETAMENTO E DALLA VENDITA DEGLI APPARTAMENTI ANCORA MOLTE OPERE RESTANO A REALIZZARE;


-QUASI SEMPRE INOLTRE LE OPERE D'OBBLIGO VENIVANO REALIZZATE CON MATERIALI E LAVORAZIONI MOLTO SCADENTI, TANTO CHE SOVENTE LE OPERE MANIFESTANO DANNI E DEGRADO A POCHI MESSI DAL LORO COMPLETAMENTO, PER CUI APPARE PROBABILE CHE LE COMUNITA' DOVRANNO IN FUTURO FARSI CARICO DI FORTI ONERI PER IL LORO RIFACIMENTO.


Ora i grandi gruppi dell'edilizia, per far fronte al momento di indubbia crisi, stanno scoprendo il "social housing" e si stanno scoprendo quell'anima sociale di cui NON HANNO MAI DATO PROVA IN TANTI ANNI !

Ed ecco che il comune di Roma si lancia subito sull'iniziativa, attivando anche un BANDO PER LA RICERCA DI AREE, CON PRECISE CONDIZIONI, per cui vedi i seguenti link:

http://www.quotidianocasa.it/2008/10/22/5929/roma-terreni-cercansi-per-social-housing.html

ORA, VA ANCHE BENE IL SOCIAL HOUSING, VANNO BENE LE NECESSARIE ATTENZIONI AI PROBLEMI DELL'EMERGENZA ABITATIVA, MA QUESTA SITUAZIONE NON PUO' DIVENTARE L'OCCASIONE PER UN SEMPLICE RICICLO DELLA GRANDE PROPRIETA' EDILIZIA, SENZA CHE SIANO STATI NEANCHE AFFRONTATI I GRAVISSIMI PROBLEMI DELLE PERIFERIE, CHE VERREBBERO ANZI RESI ANCORA PIU' GRAVI - E SU QUESTO RIFLETTA BENE ALEMANNO- DA ULTERIORI INTERVENTI DI CEMENTIFICAZIONE E STANZIAMENTO DI NUOVI NUCLEI INSEDIATIVI, SENZA CHE SIANO STATI PRELIMINARMENTE AFFRONTATI I GRAVISSIMI PROBLEMI DELLA VIABILITA' E DELLA VIVIBILITA' !!!!!!!!!!!!!!.

LANCIAMO DUNQUE UN FORTE APPELLO -

PRIMA DI CEMENTIFICARE ULTERIORMENTE LA CAMPAGNA ROMANE ED APPESANTIRE ULTERIORMENTE QUARTIERI CHE SONO GIA' AL COLLASSO VIARIO:

-Si rifletta su possibili forme di utilizzo della tantissima edilizia residenziale di media fascia già realizzata, ed oggi desolatamente vuota, come appare evidentissimo a chiunque percorra le nostre periferie !!!

-Vengano chiuse tutte le partite ancora aperte, e ce ne sono tante, del completamento da parte dei grandi costruttori di tutte le opere d'obbligo di tutti gli accordi urbanistici nelle periferie !!!

Sindaco Gianni Alemanno, Assessore Fabrizio Ghera, Assessore Marco Corsini, presidente Cristiano Bonelli, specie quest'ultimo sarebbe un segnale fortissimo di positiva attenzione nei confronti delle vostre periferie, non trascuratele, qui Veltroni ha perso, ed accogliete questo nostro accorato e pressante appello !!!


SITUAZIONE DRAMMATICA DI TANTI DIPENDENTI PUBBLICI A ROMA, STROZZATI DA DEBITI E RATE- IL GOVERNO BERLUSCONI ATTIVI SUBITO IL COEFFICIENTE FAMILIARE

DA EPOLIS-ROMA DEL 19 GENNAIO 2009 -
"Statali strozzati da debiti e rate, è un boom di tagli sullo stipendio . In città aumentato del 350% in due anni il ricorso alla cessione del quinto della busta paga. A ricorrere a questa forma di finanziamento anche i pensionati per aiutare i figli nelle loro spese".
LEGGI L'INTERESSANTE E DRAMMATICO ARTICOLO DI ADELAIDE PIERUCCI.
PER VENIRE INCONTRO ALLA DRAMMATICA CRISI ECONOMICA DI TANTE FAMIGLIE IL GOVERNO BERLUSCONO HA PREVISTO NEL SUO PROGRAMMA IL COEFFICIENTE FAMILIARE NEL CALCOLO DELLE IMPOSTE !
Cosa si aspetta ad attuarlo ?

QUALE E' ESATTAMENTE LA SITUAZIONE DEL CENTRO HORUS A PIAZZA SEMPIONE OGGI, DOPO LA RIOCCUPAZIONE DI DICEMBRE

DA E-POLIS ROMA DI LUNEDI' 19 GENNAIO 2009 -
Horus, la seconda vita, tra le emergenze sociali. Oggi ci vivono 14 famiglie di senza tetto in attesa di una sistemazione, le famiglie di Luciano, Antonio, ed altri italiani (!), che hanno dovuto lasciare una casa a Vigne Nuove perchè venduta; fra loro Antonio, con madre disabile a carico, separato, non ce la fra più a pagare gli alimenti all'ex moglie, oltre alle spese per il figlio che non sta bene, storie di ordinaria disperazione di italiani come noi, che non è possibile lasciare al loro disperato destino !!
LEGGI L'ARTICOLO DI MARTA ROSSI.

LA CRISI MORDE ANCHE GLI IPERMERCATI: DOPO PORTA DI ROMA ORA E' IL MOMENTO DI CARREFOUR. VENGONO AL PETTINE I NODI DI SCELTE POLITICHE SCIAGURATE

C'ERAVAMO GIA' OCCUPATI IN PASSATO DELL'INCREDIBILE FIORITURA, GRAZIE AL FAVORE DI SUA GRAZIA -IL PER FORTUNA EX SINDACO DI ROMA WALTER VELTRONI-DEI MEGA-CENTRI COMMERCIALI, BEN 28 NELLA RISTRETTA FASCIA LUNGO IL G.R.A, ED AVEVAMO GIA' SEGNALATO, RIPRENDENDO ARTICOLI DA PRESTIGIOSI GIORNALI COME IL CORREIERE DELLA SERA E REPUBBLICA CHE ERANO: TROPPO GRANDI, DIFFICILI DA RAGGIUNGERE, E NON SUFFICIENTEMENTE ECONOMICI - vedi al link: http://tg-talenti.blogspot.com/2008/02/porta-di-roma-e-gli-altri-ipermercati.html
Ebbene ora le ragioni dell'economia reale, in questo momento di grave crisi, prevalgono sulle scelte distorte della cattiva politica, e giunge la notizia, drammatica per i dipendenti coinvolti, dell'avvenuto licenziamento da parte di Carrefour di ben 112 dipendenti su un totale di 241 occupati nei 5 ipermercati di Roma, ossia Tor Vergata, Prenestina, Centocelle, La Romanina, e soprattutto quello di Bufalotta, ubicato nel quartiere Talenti fra vua Bufalotta e via Dario Niccodemi.
Altri tagli interesseranno o stanno già interessando anche GS, SMA, e Marcatone Uno.
Oltre agli aspetti legati alla crisi economica gioca anche il fatto che, nei momenti in cui il pubblico potrebbe più facilmente raggiungere molti di questi centri, ossia nei fine-settimana, le dissennate scelte fatte e/o consentite in passato dalla giunta Veltroni in materia di viabilità ed accessibilità alla grande distribuzione nelle aree ad essi circostanti rendono talvolta questi centri QUASI IRRAGGIUNGIBILI !!!
E' LA GRANDE DISTRIBUZIONE A PAGARE ORA PRECISE RESPONSABILITA' SUE E DELL'EX GIUNTA VELTRONI NEL NON AVER VOLUTO AFFRONTARE I GRAVISSIMI PROBLEMI DI VBIABILITA' CHE VENIVANO MESSI A CARICO DEI QUARTIERI PERIFERICI CIRCOSTANTI CON L'APERTURA!!!
Pur consapevoli della drammatica situazione occupazionale del personale, che si trova in questa situazione proprio per le sciagurate scelte fatte dal comune e dalla stessa grande distribuzione, viene da ricordare che : CHI DI VIABILITA' ED INTASAMENTO COLPISCE, DI VIABILITA' ED INTASAMENTO PERISCE !!!


SOTTO INCHIESTA PER LA VICENDA DEL,A CONTROLLATA AMA "ALL CLEAN" L'EX ASSESSORE VELTRONIANO DANIELA VALENTINI, ORA ASSESSORE REGIONALE ALL'AGRICOLTURA

C'ERAVAMO GIA' OCCUPATI DI UNA "PASDARAN" VELTRONIANA, DANIELA VALENTINI, TRANSITATA DAL COMUNE DI ROMA ALLA REGIONE LAZIO, A PROPOSITO DELLA SUA BALZANA IDEA DI REALIZZARE CASE POPOLARI SUI CENTRI COMMERCIALI, IN MODO DA DARE UNA MANO -IN UN MOMENTO DI CRISI- A DUE PROTETTI DELL'ERA VELTRONIANA A ROMA, I GRANDI COSTRUTTORI, ED I GRANGI CENTRI COMMERCIALI, POVERI SOGGETTI DERELITTI CHE MERITANO CERTO UN'ATTENZIONE MAGGIORE DEI CITTADINI !! Vai al link, per riderci ancora sopra (per non piangere riflettendo sugli interessi reali di certa politica !!)
http://tg-talenti.blogspot.com/2008/10/centri-commerciali-in-crisi-e-giusto.html
Ebbene ora il nome della Valentini riesce fuori a proposito di una delicata inchiesta della magistratura romana sull'azienda All Clean, una partecipata dell'AMA che all'epoca del sindaco Veltroni si occupava della ripulitura dei vagoni del metro dai graffiti al modico costo di 8.000 (SI ! 8.000) euro ognuna, anzi cadauna, a spese di noi contribuenti romani !!!
Qualcuno potrebbe chiedersi: ma perchè -a questi prezzi da realizzo- non videocontrollavano le rimesse ? Ma su, che domande fate !
Ebbene pare che di questi 8.000 euro ad ogni botta, anzi vagone, ben 500 partissero come "contributo alla politica", coinvolti appunto l'assessore Daniela Valentini, l'attuale capo di Gabinetto della Provincia di Roma Maurizio Venafro, altro veltroniano di ferro, ed altri.
Il testimone chiave Giulio Saraceni, già segretario della Federazione giovanile comunista, racconta infatti davanti al GIP di aver consegnato per ben tre volte denaro a Venafro, alla presenza di Pierpalo Ferilli, fratello dell'attrice, già responsbile della Lega per il Lavoro e responsabile di un'altra aziena coinvolta, la Planet Work, che ripete che "c'erano obbligazioni politiche da soddisfare".
PIAN PIANO VA FINALMENTE EMERGENDO, DOPO LA VICENDA DEI CAMPI NOMADI di cui si è occupato un nostro video, IL SOTTOBOSCO AFFARISTICO VISSUTO PER ANNI ALL'OMBRA DELLA GIUNTA VELTRONI.....

domenica 18 gennaio 2009

RADIO POPOLARE-LUNEDI' 19 GENNAIO 2009: TRASMISSIONE SULL'ELETTROSMOG E L'INQUINAMENTO MAGNETICO A ROMA

RICEVIAMO E VOLENTIERI PUBBLICHIAMO DA RETE NUOVO MUNICIPIO 4°:
Stanno installando un'antenna di fronte alla finestra di casa vostra? Hanno messo un'antenna sopra all'asilo nido o alla casa di cura del vostro quartiere? State lottando per impedire che il vostro condominio accetti le proposte indecenti di un gestore di telefonia mobile?
Non siete i soli!

ROMA CON PIU' DI 3000 ANTENNE E' DIVENTATA LA PIU’ VASTA DISCARICA ELETTROMAGNETICA D’EUROPA!

CIO' NONOSTANTE LE SOCIETA' CHE GESTISCONO I SERVIZI DI TELEFONIA MOBILE HANNO RIPRESO A INSTALLARE A DESTRA E A MANCA NUOVE STAZIONI RADIO BASE IN TUTTI I QUARTIERI DELLA CAPITALE, SENZA CHE LA NUOVA AMMINISTRAZIONE MUOVA UN DITO E MENTRE IN CONSIGLIO COMUNALE GIACE DAL DICEMBRE 2005 , SENZA ESSERE DISCUSSA E APPROVATA, LA PROPOSTA DI DELIBERA D'INIZIATIVA POPOLARE FIRMATA DA 23000 CITTADINI, CON CUI SI INVOCA UN PIANO REGOLATORE DEGLI IMPIANTI DI TELEFONIA MOBILE E RADIODIFFUSIONE.
I PARTITI POLITICI ED I LORO RAPPRESENTANTI SONO ASSENTI, I GESTORI DI TELEFONIA MOBILE FANNO CARTELLO NATURALMENTE, ALLORA I CITTADINI CHE DEBBONO FARE PER VINCERE QUESTA BATTAGLIA? DEVONO COALIZZARSI, METTERSI IN RETE? CHE ALTRO?

DI TUTTO CIO' PARLERANNO I RAPPRESENTANTI DEL "Coordinamento cittadino dei comitati contro l'elettrosmog", DI COMITATI CHE LOTTANO CONTRO L'INSTALLAZIONE DELLE ANTENNE.

LUNEDI' 19 GENNAIO DALLE ORE 11,30 ALLE 12,30

SU RADIO POPOLARE ROMA - FREQUENZA FM103,3

ALLA TRASMISSIONE "LA CASA DELLA CITTA'"

IN COLLABORAZIONE CON LA RETE ROMANA DEL MUTUO SOCCORSO (1)

SONO STATI INVITATI A PARTECIPARE ANCHE L'ASSESSORE COMUNALE ALLE POLITICHE AMBIENTALI, I PRESIDENTI E GLI ASSESSORI DEI MUNICIPI INTERESSATI.

Intervenite VOI telefonicamente al 06-82 00 36 66
LA RADIO E' ASCOLTABILE ANCHE (p.e. sul vostro computer) IN STRAMING SU www.radiopopolareroma.it
(1) a cui aderiscono: (Associazione Uniti per il Decentramento, Associazione Ex Lavanderia, Associazione Viviamo Vitinia, CdQ Casalbertone, CdQ Ottavia, CdQ Torrespaccata, Co.Co.Qui. - Coordinamento Comitati Quinto (Municipio), Comitato 100Celle Aperte, Comitato Acquedotto Alessandrino, Comitato No-corridoio Tirrenico, Comitato Promotore Parco di Veio, Coordinamento Parco Tor Tre Teste-Acquedotto Alessandrino, Rete Partecipativa Municipio Roma XII, Associazione Rete Nuovo Municipio IV, Comitato Cittadino per XX Municipio, CdQ Tor De Cenci Spinaceto, Associazione Parco Archeologico di Centocelle, Associazione Ananke, Comunità Territoriale X Municipio, Comitato Promotore per il Parco di Rocca Cencia, Associazione Diritti Pedoni del IV, Comitato Salviamo il Gerini, CdQ Via Passo del Turchino.

Laboratorio Teatrale a Fidene: "Teatro della Memoria"

Il laboratorio teatrale è rivolto a un target over 20 che si approccia per le
prime volte al mondo del teatro.

Durante l'anno si lavorerà sulle tecniche di base del lavoro dell'attore e
sull'elaborazione di un testo drammaturgico con il quale verrà realizzato il
saggio di fine corso.

SIETE CURIOSI DI QUESTO LABORATORIO, MA NON SIETE ANCORA SICURI DI VOLERVI
ISCRIVERE?
Venite al primo incontro venerdì 23 gennaio 2009 alle ore 20.30... La prima
lezione è sempre gratuita!!!!!!!!!

Il laboratorio é tenuto da Federico Ruscito presso lo Spazio Culturale di Via
Radicofani n°172, quartiere Fidene (Roma).

Per maggiori informazioni:
www.myspace.com/lineagrigia (sito del laboratorio teatrale) oppure scrivete a
terzoteatro@gmail.com

--
Associazione Culturale "OPUS in fabula"
Ufficio Stampa
Valeria Berti
Cell 338 1418424
E-mail stampa@opusinfabula.org
Sito http://opusinfabula.org

ANCORA A PROPOSITO DI PORTA DI ROMA

Qualche tempo fa c'eravamo occupati ancora una volta della disastrosa situazione del quartiere Porta di Roma, ancora orfano della Centralità Bufalotta, che la giunta Veltroni aveva a suo tempo tentato di svendere alla grande edilizia, consentendo con la delibera Bufalotta -poi rigettata dal Consiglio del Municipio IV il 19 dicembre 2008 e dalla gente del Municipio alle ultime elezioni comunali e municipali, la trasformazione in edilizi residenziale di larga parte dei servizi pubblici della centralità:
http://tg-talenti.blogspot.com/2008/12/porta-di-roma-un-eloquente-inchiesta.html
SI E' OCCUPATO NEI MESI SCORSI DI PORTA DI ROMA ANCHE LA VOCE DEL MUNICIPIO.
Nel numero del 31 ottobre 2008 riferisce le dichiarazionidell'Ingegnere Massimo Korn, della Società Porta di Roma, secondo la quale "siamo con la coscenza a posto", mentre nel numero del 14 novembre 2008 racconta la ben più dura r
ealtà, riferita dal Comitato di quartiere Porta di Roma, sull'effettivo stato dei lavori, in cui il quartiere resta ancora un dormitorio, mentre i servizi promessi devono ancora essere in larga parte realizzati.
LEGGI I DUE ARTICOLI DELLA VOCE DEL MUNICIPIO, e scarica i due numeroi dal loro archivio on line:
http://www.lavocedelmunicipio.it/archivio.htm

CI ERA SFUGGITO: LA VOCE DEL MUNICIPIO HA RILANCIATO LE NOSTRE DENUNCE SULL'ABBANDONO DELL'AMPIA AREA INTERESSATA DAI CANTIERI DI RIONE RINASCIMENTO

DALLA VOCE DEL MUNICIPIO DEL 31 OTTOBRE 2008 -
LA POTETE SCARICARE DAL SEGUENTE LINK:
http://www.lavocedelmunicipio.it/archivio.htm
La Voce del Municipio, nel suo numero del 31 ottobre 2008, aveva rilanciato le nostre numerose denuncie sulla situazione di abbandono delle ampie aree del quartiere Talenti interessate dai lavori dell'accordo urbanistico Rione Rinascimento-Parco Talenti, condotti a ritmi lentissimi dal Gruppo Mezzaroma.
Ci era sfuggito, ebbene si oggni tanto qualcosa sfugge, e ce ne scusiamo sia con i lettori che con la Voce del Municipio, recuperando qui l'interessante articolo di Carmen Minutoli.
Nel frattempo abbiamo realizzato sull'argomento due nuovi video:
-1) Rione Rinascimento - qualità per vivere ?, che fotografa la situazione descritta dall'articolo e che trovate al seguente link: http://www.youtube.com/watch?v=71Q8_6AkGVs&feature=channel_page

2) Parco Talenti-cosa ci riserva il 2009, in cui riferiamo, con interviste al presidente ed all'assessore ai Lavori Pubblici del Municipio IV Bonelli e Bevilacqua sulle prospettive per il completamento delle opere d'obbligo dell'accordo, e che trovate qui di seguito:
http://www.youtube.com/watch?v=r4RczA2E-4U&feature=channel_page

DISMISSIONE DI CASE DELL'ENASARCO NEL MUNICIPIO IV

DALLA VOCE DEL MUNICIPIO DEL 28 NOVEMBRE 2008 -
Scarica questo numero dal link:
http://www.lavocedelmunicipio.it/archivio.htm
"Le Case Enasarco vengono dismesse anche nel Municipio IV, A Quale costo ? Famiglie di fronte al dubbio dell'acquisto".
LEGGI L'ARTICOLO DI FLORA ZAROLA SULLA VOCE DEL MUNICIPIO.

ALESSANDRO CARDENTE HA QUERELATO NELLO SCORSO MESE DI NOVEMBRE IL CONSIGLIERE BRUNO CORBUCCI A PROPOSITO DI UN SUO VIDEO SU YOUTUBE

Dalla Voce del Municipio del 28 novembre 2008 -
scarica questo numero dal seguente link:
http://www.lavocedelmunicipio.it/archivio.htm

CI ERAVAMO GIA' OCCUPATI IN UN PRECEDENTE POST DEL PASSAGGIO DELL'EX CANDIDATO DEL CENTRO-SINISTRA ALLE RECENTI ELEZIONI MUNICIPALI AI CRISTIANO-POPOLARI DI BACCINI, ANZI IN QUELL'OCCASIONE AVEVAMO ANCHE PUBBLICATO UNA LETTERA DELLO STESSO CARDENTE, che trovate al link:

http://tg-talenti.blogspot.com/2008/11/una-lettera-di-alessandro-cardente-sul.html
Ben più dura era stata la reazione del centro-sinistra, uno dei cui consiglieri aveva anche pubblicato sul suo canale web-tv TGMontesacro un video di condanna, in cui erano stati ripresi -senza preventiva autorizzazione- alcuni brani di un video del nostro canale web-tv.
IL VIDEO CONTESTATO E' ANCORA IN RETE E LO TROVATE AL SEGUENTE LINK:
http://www.youtube.com/watch?v=PT_6AvQXL4Y
Mentre ben comprendiamo le critiche anche dure di chi ha condiviso anni di battaglie politiche e si sente in qualche modo tradito non possiamo condividere gli insulti in esso documentati, nè eventuali minacce che sono state riferite da Cardente !
Il nostro video, di cui il video sopra indicato del canale web-tv www.youtube.com/tgmontesacro riprende alcuni brani, era stato elaborato su video messi in rete e resi disponibili con licenza Creative Commons
da Radio Radicale, e che trovate al seguente link:
http://www.youtube.com/watch?v=p05fJBS44Tk&feature=channel_page
Ma nel nostro video, che riprendeva -peraltro lodandolo- il coraggioso voto di Cardente contro la delibera Bufalotta, non erano presenti insulti di alcun genere; come ci conosce sa bene giungiamo alla critica, anche ferma, anche decisa, senza mai scadere nell'insulto o nell'inutile degrado della politica !
E' proprio per questo che questo ed altri video presenti su youtube sulla delibera Bufalotta non sono stati mai contestati.
SULLA QUERELA DI CARDENTE A CORBUCCI LEGGETEVI DUNQUE L'ARTICOLO ALLEGATO DALLA VOCE DEL MUNICIPIO, DI LUCIANA MIOCCHI.

SCUOLA MATERNA MARIA STERNOVO A VIA SERASSI DI CINQUINA: CHE FINE HANNO FATTO I SOLDI PER I RESTAURI ?

DALLA VOCE DEL MUNICIPIO DEL 14 NOVEMBRE 2008 -
Scarica questo numero dal seguente link:
http://www.lavocedelmunicipio.it/archivio.htm
"Che fine hanno fatto i soldi per sistemare le scuole ? in particolare la Scuola Materna Maria Sternovo a via Serassi di Cinquina ?
Se lo chiedono tante famiglie e genitori,come testimonia l'articolo di Lorenzo Ceccaioni.

LUNEDI' 26 GENNAIO 2008-TEATRO VOLTURNO, VIA VOLTURNO: CONFERENZA CITTADINA PER LA DIFESA DEL TERRITORIO

RICEVIAMO E VOLENTIERI PUBBLICHIAMO:

La Rete Romana del Mutuo Soccorso ed i Movimenti di lotta per la casa promuovono l'appello qui di seguito riportato e invitano tutti i Comitati di Quartiere, le Associazioni dei migranti, i Centri sociali, i movimenti per la difesa dell’acqua pubblica e dei beni comuni, le tante realtà di volontariato o di impegno giovanile presenti sul territorio e nelle parrocchie, le esperienze culturali che non vivono dei finanziamenti capitolini a partecipare

LUNEDÌ 26 GENNAIO ALLE ORE 17,30 AL

TEATRO VOLTURNO

Via Volturno (200 metri da piazza dei Cinquecento)

alla riunione indetta per discutere come promuovere ed organizzare una conferenza cittadina per la difesa del territorio, l'affermazione del diritto all'abitare, il recupero e la riqualificazione della città consolidata.

Rete Romana di Mutuo Soccorso, i Movimenti di Lotta per la Casa


APPELLO PER UNA CONFERENZA CITTADINA PER LA DIFESA DEL TERRITORIO, L’AFFERMAZIONE DEL DIRITTO ALL’ABITARE E IL DIRITTO ALLA CITTÀ

Roma ha conosciuto la devastazione del “modello Roma” promosso dalla Giunta Veltroni che, in nome dello sviluppo ha regalato alla rendita immobiliare gran parte della città.

Oggi vede la nuova Giunta Alemanno orientata a riproporre l’asse preferenziale con i grandi apparati economici a partire dall’ulteriore aggressione all’agro romano rappresentata dal cosiddetto “housing Sociale”.

Di fronte allo scenario di quartieri periferici senza servizi e legami sociali, allo scempio ambientale, ad una mobilità insostenibile, al rischio di erosione dei principi di solidarietà e di mutualismo che pure la città ha conosciuto.

Di fronte alla mancanza di politiche pubbliche per l’affermazione del diritto all’abitare che espongono migliaia di famiglie ad un disagio sempre crescente, fatto di aumento degli affitti, caro-mutui, e sfratti, oltre che all’espulsione dalla città di tantissimi cittadini;

Di fronte alla perdita di senso della Politica del partiti, sempre più separati dalle ragioni sociali e dal bene pubblico, sempre più attaccati ai propri piccoli e grandi privilegi;

Di fronte al restringimento delle possibilità democratiche di controllo, partecipazione e determinazione della gestione pubblica ed al tentativo di svilire e marginalizzare ogni impegno attivo, partecipato e consapevole;

Di fronte a tutto questo, riteniamo necessario rilanciare una proposta di alternativa alla città, una ricostruzione dal basso di vincoli solidali e di capacità di progettazione, consapevoli della necessità di rifondare le forme ed i modi della partecipazione civile.

Il Sindaco Alemanno...ha in cantiere per la primavera una conferenza urbanistica in cui prepara un nuovo sacco di Roma.

Noi, la Rete Romana di Mutuo Soccorso ed i Movimenti di Lotta per la Casa, vogliamo opporci a questo tentativo e intendiamo realizzare sabato 28 febbraio una conferenza dal basso fatta dai cittadini, a partire dai territori in cui viviamo, dalle tematiche che ci hanno visto impegnati in questi anni, per il diritto all’abitare, la difesa del territorio dalla rendita e dalla speculazione finanziaria, il recupero e la riqualificazione della città consolidata.

L’obiettivo è contribuire alla rifondazione sociale e culturale della Politica, devastata da interessi privati e speculativi che distrugge la fiducia nella democrazie e nella partecipazione.

Facciamo appello a tutte le realtà che in mille forme hanno contrastato il “modello Roma”, ai Comitati di Quartiere, alle diverse Associazioni dei migranti, ai Centri sociali, ai movimenti per la difesa dell’acqua pubblica e dei beni comuni presenti a Roma e nel Lazio, alle tante realtà di volontariato o di impegno giovanile presenti nelle parrocchie, le esperienze culturali che non vivono dei finanziamenti capitolini

Promuovete con noi questa iniziativa, partecipatela arricchendola con il vostro patrimonio di esperienze, idee e di proposte, per dire al Sindaco che non potrà decidere il futuro di Roma nei soliti salotti e sulle nostre teste.

Roma, 17 gennaio 2009

Rete Romana di Mutuo Soccorso, i Movimenti di Lotta per la Casa

sabato 17 gennaio 2009

ROBERTO BORGHERESI ALLA VOCE DEL MUNICIPIO SU ANIENE E VIA PRATI FISCALI VECCHIA

DALLAVOCE DEL MUNICIPIO DEL 28 NOVEMBRE 2008 -
Intervista del presidente del Consiglio Municipale Roberto Borgheresi sui progetti per via Prati Fiscali Vecchia, e sulla bonifica della zona lungo l'Aniene accanto a ponte Nomentano.

UN'INTERVISTA ALLA VOCE DEL MUNICIPIO: CRISTIANO BONELLI SULLA BONIFICA DI PIAZZALE FLAIANO

DALLA VOCE DEL MUNICIPIO DEL 28 NOVEMBRE 2008 -
Cristiano Bonelli sulla bonifica finalmente effettuata di piazzale Ennio Flaiano: Razzisti no, ma le regole vanno rispettate.
Leggete l'articolo di Marcello Intotero-Falcone.

IL TAR RIGETTA DEFINITIVAMENTE IL RICORSO PRESENTATO DA CARDENTE CONTRO LA VITTORIA DI BONELLI AL MUNICIPIO IV

RECUPERANDO NOTIZIE INTERESSANTI DI QUALCHE SETTIMANA FA PROPONIAMO DALLA VOCE DEL MUNICIPIO DEL 28 NOVEMBRE 2008 -
ALESSANDRO CARDENTE, A SUO TEMPO CANDIDATO SCONFITTO DEL CENTRO SINISTRA ALLE PASSATE ELEZIONI MUNICIPALI, AVEVA A SUO TEMPO PRESENTATO RICORSO AL TAR-LAZIO CONTRO IL RISULTATO ELETTORALE, RITENDENDO CHE SI FOSSERO VERIFICATE IRREGOLARITA' DURANTE LO SPOGLIO.
Ma ora il TAR ha rigettato il ricorso, confermando la regolarità della vittoria di Cristiano Bonelli. LEGGI L'ARTICOLO DI LUCIANA MIOCCHI.
Ricordate che tutti i numeri arretrati della Voce del Municipio sono disponibili al seguente link:
http://www.lavocedelmunicipio.it/archivio.htm

ANCORA PROTESTE PER LA RIDUZIONE DEL 60 EXPRESS ALLA STAZIONE TERMINI

RECUPERIAMO UN ARTICOLO USCITO SULLA VOCE DEL MUNICIPIO DEL 28 NOVEMBRE 2008, IN CUI SI SOTTOLINEANO ANCORA UNA VOLTA LE PROTESTE DELLA CITTADINANZA PER LA RIDUZIONE ALLA SOLA STAZIONE TERMINI DEL PERCORSO DELL'AUTOBUS 60 EXPRESS.
Scaricate questo e gli altri numeri della Voce del Municipio al seguente link:
http://www.lavocedelmunicipio.it/archivio.htm

ANDIAMO UN PO' LONTANO DA TALENTI: IMMAGINI SPETTACOLARI SULL'AEREO CADUTO NEL FIUME HUDSON

PER LA PRIMA VOLTA ANDIAMO UN PO' LONTANO DA ROMA E DAL MUNICIPIO VI, MA QUESTE IMMAGINI SUL DISASTRO AEREO DI NEW YORK, OVE SOLO LA PERIZIA DEL PILOTA HA SALVATO 155 PASSEGGERI DALLA MORTE, SONO VERAMENTE SPETTACOLARI !!!