martedì 31 agosto 2010

L'IRREALIZZABILE DEMOLIZIONE DI TOR BELLA MONACA PROPOSTA DAL SINDACO ALEMANNO: UN FALSO PROBLEMA, EVITIAMO DI SPRECARCI RISORSE PREZIOSE E RARE, MA SOPRATTUTTO EVITIAMO CHE NE SORGANO ALTRE DI TOR BELLA MONACA, MA CHE SOPRATTUTTO PROSEGUA LA CEMENTIFICAZIONE SELVAGGIA ANCORA IN CORSO NELLE PERIFERIE DI ROMA !

E' domenica sera, il sindaco Gianni Alemanno è a Cortina, e nel corso della manifestazione " Cortina InConTra" nel corso del dibattito su 'Estetica delle citta''', lancia una provocazione, "demoliamo Tor Bella Monaca".
Il tema è delicato, la sede utile per un adeguato rilancio mediatico, la presenza sulla stampa garantita, ed ecco un notevole ritorno mediatico:

  1. Alemanno: demolire Tor Bella Monaca e ricostruirla - Cronaca - ANSA.it

    23 ago 2010 ... Alemanno: demolire Tor Bella Monaca e ricostruirla, Il sindaco di Roma, contro degrado coraggio nuova dignita' periferie, Secondo il sindaco ...
    www.ansa.it/.../visualizza_new.html_1790924076.html - Copia cache

  2. Alemanno: demolire Tor Bella Monaca - LASTAMPA.it

    23 ago 2010 ... Butteremo giù il quartiere di Tor Bella Monaca. Così il sindaco di Roma Gianni Alemanno, da Cortina d'Ampezzo scalda ancora una volta la ...
    www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/.../57878girata.asp - Copia cache

  3. Tor Bella Monaca, Alemanno: demolirla e ricostruirla, sarà ...

    24 ago 2010 ... «Sì, sarà la rivoluzione di ottobre - dice Alemanno - Il progetto di demolizione e ricostruzione di Tor Bella Monaca è un progetto ...
    www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=115826&sez... - Copia cache

  4. Notizie relative a Alemanno demolizione Tor Bella Monaca

    Adnkronos/IGN

  5. ROMA: ALEMANNO, DEMOLIRE TOR BELLA MONACA 'ARCHITETTURA SOVIETICA'‎ - 21 ore fa

    "A Tor Bella Monaca c'e' un' architettura sovietica. Ma se si va nell'est europeo si vede che anche li' c'e' un grandissimo sforzo per demolire quegli ...
    AGI - Agenzia Giornalistica Italia - 30 articoli correlati »













  6. AGI News On - ROMA: ALEMANNO, DEMOLIRE TOR BELLA MONACA ...

    30 ago 2010 ... (AGI) - Roma, 30 ago. - 'A Tor Bella Monaca c'e' un' architettura sovietica. Ma se si va nell'est europeo si vede che anche li' c'e' un ...
    www.agi.it/.../201008301400-cro-rt10154-roma_alemanno_demolire_tor_bella_monaca_architettura_sovietica

  7. Demolizione Tor Bella Monaca: Alemanno annuncia i tempi

    30 ago 2010 ... La ricostruzione del quartiere sarà progressiva e ad essere realizzate per prime saranno le nuove case popolari. Il sindaco chiederà il ...
    www.romatoday.it/.../demolizione-tor-bella-monaca-alemanno-annuncia-tempi.html
    Ma ci chiediamo, ha veramente senso un intervento del genere, mentre il comune di Roma lascia imperterrito che continuino il loro iter senza seri controlli decine e decine di interventi di valorizzazione immobiliare autorizzati dalla giunta di Walater Veltroni ????
    E POI, CHIAMAMOLI PER QUEL CHE SONO, QUESTI INTERVENTI, IN UN MOMENTO DI GRAVISSIMA CRISI DEL SETTORE IMMOBILIARE, SONO INTERVENTI DI CEMENTIFICAZIONE SELVAGGIA CHE PROSEGUONO PRESCIDENDENDO DEL TUTTO DA UNA SERIA VALUTAZIONE DI  COMPATIBILITA' E CARICO  URBANISTICO, COSTI IN TERMINI DI VIVIBILITA', E DI SERVIZI !!!-
    Sulla Cronaca di Roma de La Repubblica del 26 agosto 2010 replica veementemente uno dei protagonisti per noi in negativo di quegli anni, quel Roberto Morassut che continua a rifiutare con parte del PD una seria autocritica sulle ragioni reali della sconfitta, con una lettera pubblicata con il titolo "Ma il sindaco sa che ricostruire Tor Bella Monaca costa 4 miliardi ? Demolire e rifare Tor Bella Monaca, progetto irrealizzabile quanto devastante".

    Dopo 4 giorni, a rispondere sulla stessa Cronaca di Roma della Repubblica è l'assessore all'Urbanistica Fabrizio Ghera, con una lettera pubblicata con il titolo "Ma Tor Bella Monaca merita un cambiamento. Rifare Tor Bella Monaca, la leva economica c'è".


    Chi ci segue sa bene che non siamo mai stati teneri nei confronti di Morassut, alla cui politica urbanistica degli ultimi anni attribuiamo gravi responsabilità, nell'aver ceduto ai poteri forti dell'edilizia romana, per il grave peggioramento della qualità della vita nelle nostre periferie !
    Ed infatti la sua analisi complessiva appare fortemente carente, e comunque la lasciamo al giudizio dei lettori. Morassut tuttavia appare corretto quanto indica sul fatto che demolire Tor Bella Monaca in questo momento è un intervento che per i suoi costi elevatissimi appare insostenibile per la città, mentre ben meglio sarebbe destinare eventuali risorse disponibili ad altri interventi di riqualificazione delle periferie.
    La risposta di Ghera appare per certi versi ancor meno efficace, segno evidente di un procedere a vista, particolarmente quando segnala che "Tor Bella Monaca ed i suoi cittadini meritano un cambiamento", quando invece -caro Ghera- è l'intera periferia di Roma ed i suoi cittadini che meriterebbero un cambiamento !!!
    INVECE, caro Ghera, vengono lasciati ancora nelle mani dei poteri forti e del famigerato Dipartimento VI del comune, che contina a rilasciare autorizzazioni ed  autorizzazioni per nuovi interventi di famigerata "valorizzazione immobiliare", Rione Rinascimento terzo, via Pian di Sco, Parco Capuana, Porta di Roma, via Bufalotta, etc. etc, etc. , solo per fare qualche esempio del nostro municipio, in situazioni -come quella del Municipio IV travolto da 5 milioni di metri cubi- che sono ormai al collasso di viabilità e vivibilità !!!
    CARI ALEMANNO E GHERA, BLOCCATE IL RILASCIO DI NUOVE AUTORIZZAZIONI EDILIZIE, AVVIATE UN'AMPIA VERIFICA DI COMPATIBILITA', DIALOGATE REALMENTE CON ASSOCIAZIONI E COMITATI DELLA CITTADINANZA !!!
    ALTRIMENTI, NEL 2013.................

ENNESIMA MINACCIA AL PARCO DELLA SERPENTARA ED AL VERDE DEL MUNICIPIO IV: PROGETTO PER LA CEMENTIFICAZIONE DELL'AREA TRA VIA PIAN DI SCO E VIA UZZANO, PARTITO AI PRIMI DEL MESE DI AGOSTO (!!!). MA VOGLIAMO FARLA FINITA CON LE FAMIGERATE "VALORIZZAZIONI IMMOBILIARI" DEI SOLITI PALAZZINARI, CHE LEGATI MANI E PIEDI ED INDEBITATI CON LE BANCHE PROSEGUONO LA CEMENTIFICAZIONE DEL MUNICIPIO IV ? NON BASTANO 5 MILIONI DI METRI CUBI DI RESIDENZIALE SENZA SERVIZI QUI SCARICATO NEGLI ULTIMI ANNI ???

Fonte (scaricatevi il quotidiano):  http://www.cinquegiorni.it/
DAL QUOTIDIANO 5 GIORNI - ARTICOLO DI MAURIZIO CECCAIONI:
"Municipio IV - Parco Serpentara: c'è il rischio di una nuova colata di cemento" .

VEDI ANCHE, sempre a firma M. Ceccaioni: 

"Con una nota indirizzata agli assessori comunali all’Urbanistica Marco Corsini, ai Lavori pubblici Fabrizio Ghera, al direttore del Dipartimento programmazione e attuazione urbanistica Errico Stravato, oltre che per conoscenza al Cdq Serpentara, il 2 agosto il presidente del IV Municipio, Cristiano Bonelli, ha chiesto notizie sull’ipotizzato “programma di edilizia residenziale ad opera della Ceca (Consorzio Europeo Casa Ambiente) con sede in Viale Marx 117/2 Roma”. Ma perché una siffatta richiesta d’informazioni? Con una lettera fatta pervenire tempo addietro alla presidenza del IV Municipio, il Comitato di quartiere Serpentara aveva evidenziato i timori, da parte dei cittadini del quartiere, per ‘strani movimenti’ sul parco della Serpentara e voci sulla costruzione di circa 400 unità abitative a Nuovo Salario.
Oggi questi timori prendono corpo e sono legati ai lavori di recinzione in corso proprio dalla mattina del 2 agosto ai piedi della collinetta sovrastante il campo di calcio tra via Uzzano e via Pian di Sco. «Un nostro associato – dice il presidente del Cdq Serpentara, Mimmo D’Orazio – vedendo gli operai al lavoro ha chiesto al capomastro cosa stessero facendo, avendo la conferma che lì ci costruiranno e che quei lavori erano stati commissionati dall’inizio di luglio, ma non sapeva cosa avrebbero fatto». Per ora si sta facendo solo la recinzione ma pare che a breve termine dovrebbero iniziare altri tipi di lavori. Il timore del Cdq, a cui i cittadini hanno chiesto d’intervenire, è che questo sia il preludio al già ventilato “progetto globale”, denunciato tempo fa su Cinque Giorni, per la realizzazione dell’ennesima colata di cemento sul IV Municipio. «Avevamo avuto dal Municipio ampie rassicurazioni sull’inconsistenza di qualsiasi progetto per quest’area e quelle del parco della Serpentara vicino a via Pacchiarotti – continua D’Orazio -, ma se prima erano solo voci, adesso si stanno concretizzando dei fatti ». Quando si voleva far passare qualche ‘leggina’ o realizzare un bell’abuso, era d’abitudine farlo senza confusione e specialmente nel mese di agosto, con poca gente in giro. Che si tratti della solita storia all’italiana?

Per Riccardo Corbucci, vicepresidente Pd del consiglio del IV Municipio, "Cristiano Bonelli dà del tu al cemento. In ogni occasione il presidente che una volta predicava di essere ambientalista, si schiera dalla parte di chi vuole costruire dimenticando che i cittadini si stanno esprimendo in maniera contraria in ogni quartiere. Da Settebagni a Nuovo Salario". 
I lavori di consiglio del IV Municipio sono sospesi sino al 25 agosto, ma Corbucci non fa sconti: "convocherei immediatamente un consiglio municipale per esprimere la contrarietà a qualsiasi progetto, ma non posso credere che il Presidente del IV Municipio non ne sappia nulla. Le sue continue scuse sono ormai puerili, se qualcuno decide per il nostro municipio in altri luoghi lo ammetta chiaramente".  
A CORBUCCI VOGLIAMO RICORDARE CHE PRATICAMENTE TUTTI QUESTI INTERVENTI SELVAGGI DI "VALORIZZAZIONE IMMOBILIARE" E CEMENTIFICAZIONE RISALGONO AD AUTORIZZAZIONI RILASCIATE DALLA GIUNTA VELTRONI, PARTICOLARMENTE NEGLI ULTIMI MESI, ANZI NELLE ULTIME SETTIMANE, ANZI NEGLI ULTIMI GIORNI, ANZI NELLE ULTIME ORE........!!!
Gentile sig. Corbucci ameremmo che prima o poi il PD a Roma e nel Municipio IV inizi a fare un pò di seria autocritica....autocritica sinora del tutto mancata !!!

INCREDIBILE: QUESTA MATTINA 31 AGOSTO 2010 L'AMA E' IMPEGNATA IN FORZE A RIPULIRE VIA ROBERTO BRACCO NEL QUARTIERE TALENTI ! SOLI DUE MINUTI, E PASSA LA PAURA....

Un cittadino residente a via Roberto Bracco, una delle vie periferiche del quartiere Talenti che in passato sono state più trascurate dall'AMA, ci ha appena avvisato via posta elettronica che questa mattina, dalle oe 10.22 alle ore 1024, un manipolo di uomini dell'AMA, tre operatori ed un mezzo per scopaare la strada, hanno trionfalmente percorso la strada...
SOLI DUE MINUTI, GRANDE RUMORE, IL  MEZZO CHE PROCEDEVA TRIONFALMENTE AL CENTRO DELLA STRADA, UNO DEGLI OPERATORI CHE GETTAVA CON LA RAMAZZA QUALCHE RIFIUTO RECUPERATO FRA UNA MACCHINA E L'ALTRA VERSO IL MEZZO......
Soli due minuti, anzi anche meno di due minuti, ci segnala il cittadino......E così passa la paura ! Prossima pulizia a via Bracco fra 30 giorni !
Ma cari operatori AMA, pensate davvero che la gente non vi guardi ? E non giudichi come state lavorando ? Considerato che è la stessa gente di Roma che vi paga gli stipendi ?

domenica 29 agosto 2010

ANCORA A PROPOSITO DEL TENTATIVO DI CEMENTIFICAZIONE DELL'AREA VERDE A RIDOSSO DI PIAZZA MINUCCIANO: IL REFERENDUM AUTOORGANIZZATO DALLA GENTE E COORDINATO DAL COMITATO DI QUARTIERE SERPENTARA HA DETTO UN FORTISSIMO NO !!! BASTA CON ULTERIORI CEMENTIFICAZIONI DEL MUNICIPIO IV

DALLA VOCE DEL MUNICIPIO DEL 16 LUGLIO 2010:

PARCO TALENTI: DISCUSSIONI SUL TRASFERIMENTO DELL'AREA CANI DA UN LATO ALL'ALTRO DI VIA A. CAJUMI

DALLA VOCE DEL MUNICIPIO DEL 16 LUGLIO 2010: articolo di Roberto Vincenzi-Ilardi, dal titolo:
"Parco Talenti: l'area cani della discordia. Lo spostamento dall'altro lato di via Cajumi ha provocato numerose proteste".
In realtà ci pare che fosse proprio la vecchia collocazione dell'area cani che aveva sostanzialmente bloccato una migliore valorizzazione e sistemazione della parte di Parco Talenti oggi effettivamente funzionante, quella a ridosso di via Fucini e delle scuole R. Fucini e Buenos Aires, ove l'area cani occupava una larga fascia che sbarrava quasi l'accesso verso la restante parte del Parco.

NEL RILANCIARE LA BATTAGLIA CONTRO LA CEMENTIFICAZIONE DI PARCO CAPUANA RICORDIAMO L'IMPORTANTE MANIFESTAZIONE DEL 14 LUGLIO 2010 A VIA CECCO ANGIOLIERI

FONTE: VOCE DEL MUNICIPIO DEL 16 LUGLIO 2010, articolo di Romano Amatiello:
"Contro la cementificazione a Talenti. Sit-in di protesta dei residenti davanti alla scuola di via cecco Angiolieri. Missione: salvare Parco Capuana".
FERMA E DECISA PRESA DI POSIZIONE  DEL PRESIDENTE MUNICIPIO IV CRISTIANO BONELLI: "E' ORA DI ANDARE IN CONTROTENDENZA ANCHE NEI CONFRONTI DI COMUNE E REGIONE,...QUESTO TERRITORIO IN QUESTI ANNI HA SOLTANTO SUBITO LA VOLONTà DI GROSSI POTERI CHE QUI HANNO SCARICATO 5 MILIONI DI METRI CUBI DI CEMENTO, SENZA CHE MAI NESSUNO SI PREOCCUPASSE DI PIANIFICARE UNA VERA E EFFICACE STRATEGIA, SU TUTTI I SERVIZI NECESSARI CHE SU DEVONO REGOLARE"
Bonelli ha compreso che la gente del Municipio IV è a un passo da forme aperte di rivolta !!! Grazie, presidente !

SCRICCHIOLA MINACCIOSAMENTE ANCHE A ROMA IL GRUPPO IMMOBILIARE LIGRESTI, COLLOCATO AL CROCEVIA DI AFFARI FONDAMENTALI CON I PALAZZINARI ROMANI: L'INQUIETANTE SEGNALE DELLA VENDITA FINANZIATA DALLE BANCHE DELLA TENUTA DELLA CESARINA, NEL MUNICIPIO IV, DA UNA SOCIETA' ALL'ALTRA DELLO STESSO GRUPPO LIGRESTI, PIU' CHE ALTRO UN ARTEFICIO BANCARIO E CONTABILE !!!

ALTRO INQUIETANTE, SE NON MICIDIALE SEGNALE DAL MONDO DELL'IMMOBILIARE: NOVITA' DAL GRUPPO MILANESE LIGRESTI !
Da qualche tempo il grande gruppo immobiliare milanese Ligresti è uno degli osservati speciali in quel grande mondo della speculazione immobiliare che tenta di sopravvivere alla scoppio della bolla immobiliare, ANCORA BEN LUNGI DALL'ESSERSI COMPLETATO !
Ricordiamo che il Grupp Ligresti è collocato al crocevia di imponenti affari immobiliari romani, di cui si siamo occupati, oggi delicatissimi per lo stato di salute delle società coinvolte, quali:
-TORRI DELL'EUR:
-EX MERCATI GENERALI:
http://tg-talenti.blogspot.com/2010/03/dopo-cinque-lunghi-anni-di-iter.html 
IN QUESTI DUE ENORMI AAFFARI RISCHIANO "DI BRUTTO" COME SI DICE A ROMA, PALAZZINARI ROMANI DEL RANGO DI TOTI, ARMELLINI, MARCHINI, DI AMATO, E ALTRI, LEGATI A FILO DOPPIO PROPRIO CON IL GRUPPO LIGRESTI !

EBBENE, COSA APPRENDIAMO ORA DALLA REPUBBLICA DI MERCOLEDI' 18 AGOSTO 2010 - ARTICOLO DAL TITOLO: "Ligresti scioglie in casa il nodo del debito. Sinergia cede per 76 milioni alla controllata ImCO la Tenuta Cesarina" (ubicata nel nostro Municipio IV di Roma sulla via Nomentana) ?
  • Che "il sistema bancario corre di nuovo in soccorso di Salvatore Ligresti", indubbiamente preoccupatissimo che il crollo del gruppo Ligresti possa trascinarsi dietro il collasso di altri gruppi ad esso ormai inestricabilmente legati in tanti affari romani di "valorizzazione immobiliare" risalenti QUASI TUTTI all' epoca veltroniana.....
  • ma tale salvataggio si concretizza in quello che, anche ad un occhio poco esperto, appare un vero e proprio arteficio contabile, ossia la vendita "per 76 milioni della Società Agricola Tenuta Cesarina dalla holding di famiglia Sinergia, alla ImCo a sua volta controllata al 100% da Ligresti, il quale pagherà (UDITE, UDITE !!!) grazie ad un finanziamento bancario (!!!!) ".
  • si tratta in realtà quasi  di un vero e proprio spot a "difesa" del gruppo Ligresti, in quanto riferirne così oggi -come fa la Repubblica- non sarebbe del tutto corretto, in quanto  in realtà l'arteficio stesso  non è ancora andato ad effetto, ed in effetti  nell'articolo si precisa che:  "i termini della transazione" sono "probabilmente da perfezionare in alcuni passaggi" (!!!).
  • E che la situazione attuale del gruppo Ligresti, nonchè di qualche "palazzinaro romano" che ad esso s'era ben collegato in svariate operazioni di "valorizzazione immobiliare", sia delicatissima, lo confermava anche un altro articolo sempre di Repubblica del 10 luglio 2010, dal titolo "La bolla Premafin tiene a galla l'impero Ligresti (vedi sopra)", in cui si sottolineava che Sinergia, la "scatola immobiliare" del gruppo Ligresti, "chiedeva tempo per ripagare il debito...."; certo che, se dopo poco più di un mese si è buttata su questa vendita della Tenuta Cesarina -come l'abbiamo descritta- sembra quasi si stia arrivando agli sgoccioli...., anche perchè la Premafin E' LA HOLDING DI CONTROLLO DEL GRUPPO LIGRESTI, di cui -come riferisce l'articolo- "l'intero pacchetto del 51% in mano alle varie società di famiglia, secondo alcune indiscrezioni, è in pegno alle banche a fronte dei crediti concessi" (!!!)
  • CERTO CHE SE SIAMO ARRIVATI A QUESTO PUNTO, A PUNTELLARE SITUAZIONI DELICATISSIME CON INTERVENTI CHE APPAIONO VERAMENTE PER QUELLO CHE SONO, OSSIA ABBELLIMNTI CONTABILI, LA SITUAZIONE NEL MONDO DEL PALAZZINARI ROMANI AAPPARE MOLTO  MOLTO PIU' GRIGIA DI QUELLO CHE QUALCUNO VORREBBE FARCI CREDERE !!!
  • Ed ancora non si apprende in proposito quale sia la reale esposizione debitoria a fine 2009 dello stesso gruppo Caltagirone...... (dopo l'incredibile crescita fra 2007 e 2008 da poco meno di 200 milioni a 698 milioni di debiti !!!)
  • Attenzione cittadini, fate molta attenzione !!! 
  • La grande bolla non è ancora esplosa !!! (rileggetevi bene in proposito anche l'articolo che abbiamo proposto dal mondo delle banche ieri, vedi LA REPUBBLICA DEL 24 AGOSTO 2010 )
  • Basta con il consumo del nostro territorio, basta con lo stravolgimento dei nostri quartieri, basta con le  iniziative di famigerata "valorizzazione immobiliare" !!!
  • Vi sarete in proposito chiesti perchè, nonostante la gravissima crisi del mercato immobiliare, nonostante i pesantissimi debiti con le banche, alcuni palazzinari continuino a dare inizio a nuovi cantieri e famigerati progetti di cementificazione ?
  • Ebbene questi interventi, che continuano a minacciare e a stravolgere la nostra vivibilità quotidiana,  proseguono solo perchè i palazzinari si sono già fatti scontare molti progetti urbanistici dalle  banch (nel senso che hanno ottenuto finanziamenti sulla base di semplici autorizzazioni edilizie ! E così capite bene perchè negli ultimi mesi della gestione Veltroni gli uffici comunali hanno rilasciato migliaia e migliaia di nuove autorizzazioni, che oggi di tanto in tanto "piombano sulla testa" di municipi e cittadinanza !!!), e sono oggi costretti a portarli avanti alla meno peggio (ossia con i soldi dei vostri anticipi !!!), in quanto sono legati mani e piedi alle banche che hanno concesso i finanziamenti !!!

Talenti: Parco Capuana minacciato


Talenti: Parco Capuana minacciato from TG.Roma Talenti on Vimeo.
Ora, al ritorno dalle ferie, è il momento di combattere tutti insieme a difesa di Parco Capuana, minacciato da un ulteriore incredibile intervento di cementificazione da parte di INPDAP e soliti palazzinari !!!!
AMICI, CITTADINI DI TALENTI E DEL MUNICIPIO IV, MOBILITIAMOCI !!!

UN INTERESSANTE COMMENTO AD UN NOSTRO VIDEO SUL MERCATO IMMOBILIARE 2010

girgio76 ha aggiunto un commento su Mercato Immobiliare 2010:
"E' auspicabile che scoppi quanto prima la bolla che ha distrutto il potere di acquisto di giovani che pur avendo stipendi decenti sono costretti a vivere come gli studenti,in condivisione.Le agenzie immobiliari sono in buona parte responsabili di della sopravvalutazione delle case,continuano a gonfiare i prezzi anche ora (ne ho esperienza diretta).
Le conseguenze dello scoppio non le pagherà chi ha acquistato casa x viverci,ma gli immobiliaristi,cosa che non può che far bene al ceto medio
".

PROSTITUZIONE, BONELLI: "MUNICIPIO INCONTRERÀ COMITATI E COMMERCIANTI"

RICEVIAMO E VOLENTIERI PUBBLICHIAMO DALL'UFFICIO STAMPA MUNICIPIO IV:
(OMNIROMA) Roma, 28 ago - "La prossima settimana partiranno una
serie di convocazioni che prevedono incontri con i Comitati di
Quartiere delle zone dove il fenomeno della prostituzione è
presente. In questa iniziativa intendiamo coinvolgere  anche i
commercianti dei quartieri Settebagni, Castel Giubileo, Via
Salaria e via dei Prati Fiscali". Lo dichiara, in una nota,
Cristiano Bonelli, presidente del IV Municipio. "È giusto -
spiega Bonelli - che il Municipio faccia la sua parte: da sempre
siamo impegnati in prima fila contro quella che per il nostro
territorio rappresenta una vergognosa situazione di degrado. Per
 questo che vogliamo tenere fede a quanto concordato poche
settimane fa con il questore di Roma Tagliente e  il contatto
diretto tra cittadini, Istituzioni e Polizia sarà per alcune
situazioni determinante". "A breve renderemo note - conclude
Bonelli -  le iniziative che saranno utilizzate per  tenere
lontani i clienti dai quartieri che ad oggi sono costretti a
convivere con il fenomeno della prostituzione". "I consigli, le
informazioni dettagliate e le proposte le vogliamo raccogliere
direttamente dai cittadini, e da tutte quelle realtà attive
interne ai quartieri -  aggiunge Jessica De Napoli consigliera
del IV Municipio che organizzerà dal punto di vista operativo
gli incontri -  solo così possiamo essere un aiuto concreto alle
forze dell'ordine".

A PROPOSITO DEL PROBLEMA DELLE CINQUE PANCHINE DI VIA FUCINI SOLLEVATO DAL SIG. NEBBIA: UN'IMMMEDIATA E PUNTUALE RISPOSTA DEL PRESIDENTE DEL MUNICIPIO IV C. BONELLI

RICEVIAMO E MOLTO VOLENTIERI PUBBLICHIAMO:
Solo ieri avevamo rilanciato il problema della situazione delle cinque panchine in fondo a via Fucini.

FONTE:  http://www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=115578&sez=HOME_ROMA
La battaglia delle cinque panchine. Seconda puntata, venerdì 20 agosto 2010. La battaglia per la riparazione delle cinque panchine del giardinetto all’angolo fra le vie Renato Fucini e Corrado Alvaro nel quartiere Talenti di Roma, iniziata dieci giorni fa, ha avuto qualche effetto.
Già stamattina ci giunge un'immediata risposta del presidente Municipio IV Cristiano Bonelli , che ringraziamo:
"Il Signor Nebbia, ha ricevuto rassicurazioni dal sottoscritto affinche la sua non diventi una telenovelas. Mi sto occupando delle "cinque panchine" che come puntualizzato anche al signor Nebbia, non si sono rovinate "da sole". Purtroppo l'amministrazione locale è sempre piu spesso chiamata ad intervenire per sanare degrado e incuria ma molte , direi troppe volte, per atti di vandalismo causati da pochi incivili che non amano la nostra città ed i nostri quartieri. Grazie Cristiano Bonelli  ".

sabato 28 agosto 2010

UN DURISSIMO MESSAGGIO DAGLI USA PER CHI SPERAVA ANCORA DI POTER INVESTIRE NELL'IMMOBILIARE: CASE INVENDUTE E PREZZI A PICCO, ADDIO AL MATTONE COME BENE RIFUGIO !

Dalla REPUBBLICA del 24 AGOSTO 2010:
"Case invendute e prezzi a picco. Addio al mattone come bene rifugio. USA, l'abitazione non si rivaluta più. Bruciati 600 miliardi. Frattura epocale: l'immobile non può più tramandare ricchezza fra le generazioni".
E QUELLO CHE SUCCEDE NEGLI USA, COME BEN CI HA GIA' INSEGNATO LA DRAMMATICA CRISI DEL SUBPRIME, ARRIVA PRESTO ANCHE IN EUROPA....

QUESTO ALLARME DIVIENE ANCORA PIU' PREOCCUPANTE SE SI TIENE PRESENTE CHE NEGLI USA, IN REALTA', LO SPETTRO DEI MUTUI SUBPRIME CONTINUA A FARE PAURA ANCORA OGGI.....
Vedete in proposito un eloquente articolo dalla Repubblica del 13 agosto 2010:
"Torna lo spettro dei mutui subprime. Il ground-zero dei mercati fa ancora paura. Le banche non concedono quasi più prestiti sulla casa".
E LE BANCHE, SUL FRONTE IMMOBILIARE, STANNO MESSE MOLTO MOLTO MALE ANCHE IN ITALIA !
Lo segnala un altro articolo sempre di Repubblica del 31 luglio 2010, dal titolo:
"Banche e polizze, mina immobiliare nei bilanci".
La lettura abbinata dei tre articoli a nostro avviso dovrebbe far correre un forte brivido lungo la schiena  a chi continua ancora a pensare che in questo momento sia opportuno o prudente investire i propri risparmi nel settore immobiliare, magari contribuendo a far proseguire la realizzazione di quei tanti nuovi insediamenti residenziali che continuano ad esempio a strangolare il Quartiere Talenti ed il Municipio IV di Roma, e che vista la chiusura del settore bancario, vanno avanti solo con i soldi degli anticipi pagati dai risparmiatori....
Ma ancora più preoccupanti appaiono alcune notazioni di questo terzo articolo, quando osserva che "la bolla immobiliare", in realtà e nonostante il forte arretramento del mercato, "deve ancora scoppiare, e se ciò succederà, a soffrirne du più sarà il sistema bancario. ESISTE INFATTI UN'ENORME DIFFERENZA TRA LA VALUTAZIONE DI CONSISTENTI FETTE DI IMMOBILI COMPIUTE NEGLI ANNI DEL BOOM (2001-2007), AD OPERA DI BLASONATE AGENZIE INTERNAZIONALI, ED I VALORI REALI DI MERCATO DI OGGI" (!!!)

E CHE LA SITUAZIONE SIA OGGI IN RAPIDO MOVIMENTO LO DIMOSTRA IL DEFINITIVO CROLLO DELLE VENDITE IMMOBILIARI NEGLI USA, CHE PROPRIO NELLA GIORNATA DI MARTEDI' 24 AGOSTO PORTA AL CROLLO DELLE QUOTAZIONI DEL MERCATO IMMOBILIARE USA !!
Leggetevi l'articolo di Repubblica del 25 agosto 2010, dal titolo:
"Sui mercati lo spettro della seconda recessione. Mercato immobiliare USA a picco, giù le borse. Tornano le tensioni sui titolo di stato".

Insomma, risparmiatori, tenetevi ben lontani dal settore immobiliare !!!

RIONE RINASCIMENTO: PROSEGUONO LE VENDITE, ECCO UN APPARTAMENTO ALLE NINFEE

Annuncio RM27475 - Casa in vendita nel comune di Roma, con garage ...
TALENTI) - NELLA CENTRALISSIMA VIA UGO OJETTI, APPARTAMENTO PIANO 4° CON ASCENSORE, ... ZE DI VIA UGO OJETTI, IN CONDOMINIO PORTIERATO, ATTICO DI CIRCA MQ.

Annuncio RM27475 - Casa in vendita nel comune di Roma

Annuncio RM27475 - Casa in vendita nel comune di Roma, con garage, 
con terrazza, appartamento, box, primo piano, indipendente, zona 
centrale - Foto 1
Clicca per ingrandire



TALENTI – MEZZAROMA - RINASCIMENTO III "LE NINFEE" - TRILOCALE 95 MQ CON 25 MQ TERRAZZA - BOX DOPPIO E CANTINA

"TALENTI nelle vicinanze di Via Luigi Capuana e più precisamente tra Via Niccodemi e Viale Enzra Pound nella cornice di un parco sconfinato (QUALE PARCO ? CHE ANCORA NON ESISTE !), sorge RIONE RINASCIMENTO III.
















A PROPOSITO DELLA PROPOSTA DEL SINDACO ALEMANNO DI FAR DEMOLIRE TOR BELLA MONACA, MENTRE -A MERCATO IMMOBILIARE FERMO (E DROGATO DAI CREDITI DELLE BANCHE !!)- CONTINUA LA CRESCITA INCONTROLLATA DI NUOVI QUARTIERI RESIDENZIALI CHE STANNO TRAVOLGENDO LA NOSTRA VIVIBILITA' ! CLAMOROSA LA SITUAZIONE DEL MUNICIPIO IV !!!

RICEVIAMO E VOENTIERI PUBBLICHIAMO DA RETE ROMANA DI MUTUO SOCCORSO:

Da http://www.eddyburg.it/article/articleview/15697/0/98/ alla vostra attenzione quest’articolo scritto da Paolo Berdini per  il manifesto del  25 agosto 2010 

Alemanno, i danni del demolitore
Come suonano strane semplici parole di buonsenso nell'ignoranza che sprizza dai media quando si parla di città!
Finalmente le periferie romane si fanno largo nell'immaginario cittadino. La proposta del sindaco Alemanno di demolire Tor Bella Monaca è poca cosa e strumentale. Ma permette, come ha più volte chiesto questo giornale, di porre finalmente al centro della discussione lo stato disastroso delle tante torbellamanaca che non hanno la forza di rompere il silenzio colpevole della politica.
La sfida è dunque aperta perché alle dichiarazioni del primo cittadino dovranno seguire necessariamente atti concreti e si aprirà una sfida che - nell'interesse della città - abbiamo il dovere di riempire di contenuti. Lo faremo partendo da una critica radicale dei presupposti culturali con cui il sindaco intende operare, quando parla della bontà del «modello Garbatella», e cioè della piccola borgata che all'inizio degli anni '20 del secolo scorso fu costruita dall'Istituto per le case popolari per dare alloggio agli operai della nascente zona industriale Ostiense.
Garbatella è un luogo bellissimo oggi, non quando fu costruita. All'epoca soffriva di isolamento e di mancanza di servizi pubblici che sarebbero venuti soltanto con le dure rivendicazioni degli abitanti. Un solo esempio. Nella metà degli anni '30, furono costruiti da un grande architetto come Innocenzo Sabbatini tre edifici collettivi per ospitare gli abitanti del centro storico devastato dalla follia del piccone demolitore mussoliniano. Ogni famiglia aveva una stanza, la cucina e i bagni erano in comune. Un modello la Garbatella? Ma quando mai! Lo è diventata perché tornata la libertà le famiglie hanno preteso che venisse trasformata la tipologia e venissero fatti alloggi con tutti i crismi. Chiesero poi altre scuole, giardini pubblici, servizi sociali e culturali.
È il tempo, la fatica sociale e gli investimenti pubblici che l'hanno resa bella.
Tor Bella Monaca non è degradata soltanto perchè piove dentro le case (problema verissimo, ma che si può risolvere con la manutenzione), ma perchè ha scuole con soffitti cadenti e pavimenti sconnessi. Ha parchi sporchi e disadorni che di notte diventano luoghi da malaffare. Non ha piazze. È piena di casi sociali gravi e non ha più un servizio sociale degno di questo nome per i tagli alla spesa pubblica. È piena di bambini handicappati che non hanno più l'ausilio a scuola per bontà della Gelmini. Altro che demolizione. L'unica ricetta è applicare veramente il modello Garbatella: intervenire con un paziente lavoro di costruzione della città pubblica. Investire risorse economiche.
Fare un infinito numero di piccole opere: migliorare lo stato delle scuole; creare spazi sportivi gestiti con competenza e disinteresse; creare una rete di percorsi pedonali e ciclabili protetti che permettano ai bambini di andare a scuola senza pericolo. Interrare strade pericolose. Creare servizi di trasporto moderni ed efficienti: per arrivare alla via Casilina (tre chilometri di distanza) si impiegano quaranta minuti di bus, quando passa. Insomma per cambiare le periferie occorre creare la città pubblica. La demolizione è una comoda scorcatoia che non risolve alcun problema: quattro anni fa fu sperimentata al Laurentino 38. Sono saltati tre ponti e il degrado è identico a prima.
Alemanno è costretto a percorre la scorciatoia della demolizione perchè altrimenti dovrebbe fare i conti con la cultura dominante il suo partito (ed anche del Pd, purtroppo)che ancora crede che la ricetta per risolvere i problemi urbani sia quello di affidarne le sorti ai «privati». È quanto sostiene il faro dell'urbanistica del Pdl, l'onorevole Maurizio Lupi, che da tempo ha presentato una proposta di riforma che equipara gli speculatori con le amministrazioni pubbliche. Il dibattito che si aprirà sulle periferie dovrà fare i conti con questa devastante cultura.
Vorremmo infine ricordare che la tanto osannata Garbatella è figlia del grande pensiero degli inizi del secolo scorso, incarnato meglio di chiunque altro da Luigi Luzzatti. In quel lontano periodo c'era la consapevolezza che le città erano organismi pubblici da governare con idee e lungimiranza. Oggi la politica bipartisan ha sostituito i Luzzatti con ogni sorta di guitti e speculatori. Il patrimonio immobiliare dell'Istituto case popolari di Roma è stato ad esempio affidato alla società Romeo. Non è così che si salverà Tor Bella Monaca.

LAVORI METRO B1: imminenti problemi per la viabilità a Viale Tirreno, Piazza Capri, viale Ionio, via Scarpanto e via Isole Curzolane

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO DALL'UFFICIO STAMPA DELLA PRESIDENZA DEL MUNICIPIO IV:

Viale Tirreno, Piazza Capri, viale Ionio, via Scarpanto e via Isole Curzolane saranno parzialmente occupate dai lavori della Metro B1, numerosi gli interventi messi in atto per mantenere i posti auto e per rendere comunque la viabilità fluida.  Incontri con i commercianti e con i residenti hanno permesso all amministrazione locale di raccogliere lamentele ma anche proposte e consigli, mai come in questi mesi si è lavorato per coinvolgere i cittadini e renderli partecipi ed informati .
 Cristiano Bonelli Presidente del IV Municipio ha dichiarato: “I cantieri per la realizzazione della fermata della Metro B1 Ionio comporteranno  notevoli disagi  ai residenti di molti quartieri del Municipio, sono molto preoccupato nonostante l’inteso lavoro messo in campo in questi mesi proprio per prevenire le difficoltà che incontreremo nella gestione dei flussi del traffico nella zona interessata dai lavori”.  
 La prossima settimana è stata convocata una riunione con i Dipartimenti Mobilità, Tutela Ambiente, Programmazione attuazione Urbanistica, il Comando generale del corpo di Polizia municipale, l’Atac e Ufficio Tecnico, IV Gruppo Polizia Municipale e Roma metropolitane   per verificare ed approfondire ancora una volta i progetti e le modifiche della viabilità.
  La Consigliera municipale Giordana Petrella, Presidente della Commissione Mobilità del IV Municipio:
Speriamo di ricevere risposte rassicuranti sul futuro dei commercianti che in questo lungo periodo stanno e dovranno “subire” i lavori, inoltre in piu di una occasione abbiamo chiesto delucidazioni sul progetto di piazza Conca d’Oro, tempi di consegna , posti auto pubblici e ponte pedonale dal quartiere Sacco Pastore – le Vallette alla futura fermata Conca d’Oro.”   
 Per la prima settimana di settembre l’Assessore Marchi avrà un incontro con il Presidente Bonelli per condividere anche con lui problemi e ulteriori interventi da predisporre

TRASFERIMENTO DELLA SEDE DEL MUNICIPIO IV A PIAZZA SEMPIONE: UNA PRECISAZIONE DEL PRESIDENTE MUNICIPIO IV C. BONELLI

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO:
MUNICIPIO IV, BONELLI: SU SEDE FIGURACCIA DA ESPONENTI PD
 (OMNIROMA)
Roma, 21 ago - "In riferimento alle polemiche sul
mancato trasferimento della sede del IV municipio a Piazza
Sempione, i consiglieri del Pd locale Palumbo e Corbucci,
potevano risparmiarsi una figuraccia. Già un mese fa ho tenuto
una riunione con il capogruppo del Pd Fabio de Angelis e alcuni
consiglieri dell'  opposizione per condividere la scelta sulla
data di trasferimento dalla sede di Via Monte Rocchetta a quella
nuova di Piazza Sempione". E' quanto sostiene in una nota ilo
presidente del IV Municipio Cristiano Bonelli.
"Dalle affermazioni dei due consiglieri deduco che o sono tenuti
all'  oscuro delle scelte del proprio partito o sono
semplicemente, ipotesi più probabile, dei furbetti che, pur
essendo al corrente della decisione condivisa hanno voluto
sollevare le solite strumentali polemiche. In soli due anni -
conclude Bonelli - l'  Amministrazione locale di centrodestra ha
portato a compimento l'  ultimo tassello del trasferimento della
sede. Un risultato a cui non era mai arrivato in quindici anni
di governo il centrosinistra".  

La battaglia delle cinque panchine. Seconda puntata, venerdì 20 agosto 2010. La battaglia per la riparazione delle cinque panchine del giardinetto all’angolo fra le vie Renato Fucini e Corrado Alvaro nel quartiere Talenti di Roma, iniziata dieci giorni fa, ha avuto qualche effetto.

FONTE:  http://www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=115578&sez=HOME_ROMA


La battaglia delle cinque panchine. Seconda puntata, venerdì 20 agosto 2010. La battaglia per la riparazione delle cinque panchine del giardinetto all’angolo fra le vie Renato Fucini e Corrado Alvaro nel quartiere Talenti di Roma, iniziata dieci giorni fa, ha avuto qualche effetto.

Intanto alcune cortesi risposte di simpatia, e poi l’ufficio URP delle relazioni con il pubblico del IV municipio, ha sollecitamente interessato il “Dip. X - IX U.O. Servizio Giardini” del Comune di Roma che ha subito assicurato, avvertendo anche me, che “il cittadino riceverà risposta entro 30 giorni dalla presentazione del reclamo”. Il numero 06-8719-1691 di un altro “Servizio Giardini” del Comune, a cui pure mi avevano detto di rivolgermi, nelle ore di ufficio continua a rispondere col desolato gracidio del fax.
Quindici stecche di legno per cinque panchine sono una cosa minima in una città come Roma, ma la loro mancanza è fonte di grande disagio per le componenti più fragili della popolazione, anziani, disabili, badanti nelle loro ore di libertà.
Intanto a noi, che in questa calda estate cerchiamo un po’ d’ombra nel giardinetto, non resta che continuare a sederci sui pericolosi, nudi e duri ferri di acciaio dello scheletro delle povere cinque panchine. Vi terrò al corrente di come procedono le cose.
Giorgio Nebbia
(20 agosto 2010)

PROSEGUONO LE INIZIATIVE A TUTELA DELLA SICUREZZA NEL MUNICIPIO IV.

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO DALLA PRESIDENZA DEL MUNICIPIO IV:

Continuano gli interventi, approfonditi e condivisi direttamente con il Questore Dott. Tagliente, in tutto il IV Municipio, dopo gli sgomberi ed i controlli negli insediamenti abusivi al nuovo Salario, nel Parco delle Valli, un blitz all'interno del campo rom autorizzato di via della cesarina e ben due retate lungo via Prati Fiscali e Via Salaria, la notte tra il 19 e il 20 agosto 30 pattuglie della Ps hanno controllato oltre 200 automobilisti sul Gra altezza settebagni e in Via Salaria.

«Voglio rivolgere un ringraziamento agli uomini della Polizia di Stato, segnatamente quelli del Commissariato Fidene-Serpentara, per l’operazione “imbuto” di questa notte sul Grande Raccordo Anulare, nel territorio del IV Municipio, che segue quelle delle scorse settimane contro la prostituzione. Il ringraziamento non è di prammatica ma è davvero sentito perché dimostra che gli impegni presi dal Questore con i rappresentanti del territorio vengono mantenuti. Pochi giorni fa, infatti, ho avuto modo di incontrare il dottor Tagliente, al quale ho manifestato le problematiche inerenti il Municipio. La risposta non si è fatta attendere: è quel che si aspettavano i cittadini romani e che sta accadendo».
Lo afferma Cristiano Bonelli, presidente del IV Municipio.

venerdì 20 agosto 2010

NON SI ARRESTA NEANCHE LA VDITADI CASE E PRELIMINARI A RIONE RINASCIMENTO

Roma : VIA UGO OJETTI
Bakeca Roma. VIA UGO OJETTI. TALENTI, nel complesso residenziale con servizio di portierato, piscina, palestra condominiali, secondo piano coposto da ...
roma.bakeca.it/vendita-case/via-ugo-ojetti-bsdq17325574

 Immagini di Appartamento in Vendita a roma (RO) via dario ...
Immagini di Appartamento in Vendita a roma (RO) via dario niccodemi - Roma - Case - Appartamenti in affitto www.olx.it. Annunci gratuiti in Roma ...

Vendita Attico Talenti Roma Lazio | CercasiCasa.it
attico 167mq con 130mq terrazza unica fronte parco talenti nelle vicinanze di via luigi capuana e più precisamente tra via niccodemi e viale enzr ...

PARCCO CAPUANA: FINALMNTENOTO IL PROGETTO DI CIO' CHE INPDAP E PALAZZINARI VORREBBERO REALIZZARE SUL NOSTRO PARCO

FONTE: http://click-roma.blogspot.com/2010_08_01_archive.html

Salviamo Parco Capuana dal cemento... e dal vetro...!

Una delle ultime zone verdi di Talenti, Parco Capuana, purtroppo sta per sparire sotto l'ennesima schifosa colata di cemento che verrà realizzata per arricchire quelli che da sempre governano Roma, ovvero i PALAZZINARI che hanno devastato la città negli utlimi 60 anni e continuano a farlo ancora oggi appoggiati da una classe politica locale (sia l'attuale che le precedenti) totalmente genoflessa davanti a questi signorotti per chiedere un pò di elemosina (=voti)..
Qui si possono trovare molte informazioni sull'argomento: ParcoCapuana

 E questo è il progetto dello scempio che si vuole realizzare:

NEL FRATTEMPO però, almeno finchè il parco sarà ancora in vita, sarebbe bene mantenerlo in modo decoroso...
Via Angiolieri è ormai da qualche anno luogo di ritrovo serale delle comitive giovanili della zona... il che è un'ottima notizia, vuol dire che il quartiere è vivo...
Il problema è che purtroppo evidentemente i ragazzi, protagonisti anche loro dell'inciviltà che caratterizza ormai Roma, hanno la cattiva abitudine di buttare le bottiglie vuote direttamente sul prato, divenuto ormai una sorta di raccolta del vetro a cielo aperto... 
Da una parte l'inciviltà di chi butta tutto per strada, dall'altra la mancanza di pulizia da parte del Comune, il risultato è quello che si può vedere nelle foto seguenti:






Roma: questore Tagliente incontra presidente IV municipio

FONTE: http://www.ilriformista.it/stories/adnkronos/251238/

Roma, 11 ago. - (Adnkronos) - Questa mattina, il questore di Roma, Francesco Tagliente, ha incontrato il presidente del IV municipio, Cristiano Bonelli, nel corso della visita al commissariato di polizia di Fidene - Serpentara. Il questore dopo aver parlato con i dirigenti e gli agenti di polizia, si e' trattenuto con il presidente Bonelli per discutere delle criticita' del IV municipio, il piu' popoloso di Roma. "La visita del nuovo questore, dotato di una volonta' operativa che non ha precedenti - ha commentato Bonelli - e' stata l'occasione per un approfondimento utilissimo. Un momento di condivisione e concertazione che rafforza i rapporti tra amministrazione locale e pubblica sicurezza, in coincidenza con l'operazione 'Agosto sicuro', il pacchetto di iniziative che il IV Municipio ha messo in campo in collaborazione con la Polizia di Stato e la Polizia municipale e che prevede controlli intensificati e sgomberi agli insediamenti abusivi". (segue) 

 Tempo Roma - Bonelli incontra il Questore
MUNICIPIO IV Bonelli incontra il Questore il presidente del Municipio 1V, Cristiano Bonelli, e il Questore Francesco Tagliente, si sono incontrati al ...


 

CHE SUCCEDE A VIA PIAN DI SCO NEL IV MUNICIPIO??

 RICEVIAMOE VOLENTIERI PUBBLICHIAMO DA RETE ROMANA DI MUTUO SOCCORSO
Se lo chiede il Comitato Serpentara, allertato dalle preziose segnalazioni di un cittadino che ha notato  la mattina del 2 agosto strani movimenti di uomini e di mezzi sulla collinetta sovrastante il campo di calcio tra via Uzzano e via Pian di Sco nel IV Municipio. Come documentano le foto, che potete vedere in allegato, per ora gli operai hanno proceduto solo a recintare l’area, ma secondo quanto riferito dagli addetti ai lavori ai cittadini preoccupati, dovrebbero presto iniziare ben altri lavori  per la realizzazione di nuove abitazioni.
Il Comitato sospetta che confidando nella distrazione dei cittadini per le ferie estive i soliti palazzinari vogliano  procedere in tutta tranquillità  a cementificare l’area in questione in una zona già congestionata dal traffico e sulla quale l’Amministrazione Comunale aveva assicurato l'inesistenza  di alcun progetto edificatorio.
Ma hanno fatto male i conti!!! Il Comitato Serpentara (aderente alla RRMS), che già agli inizi di luglio aveva raccolto 1278 firme di cittadini contro la cementificazione di un’altra area nei pressi di Piazza Minucciano, vuole vederci chiaro e ha chiesto immediatamente chiarimenti al Presidente del IV Municipio Cristiano Bonelli, il quale ha inviato immediatamente la nota allegata ai dipartimenti del Comune interessati per chiedere notizie sulla vicenda in corso.
Se ciò non basterà per vederci chiaro, il Comitato Serpentara ha già preannunciato la sua intenzione di chiedere l’accesso agli atti e di utilizzare tutti gli strumenti a disposizione, compreso un eventuale ricorso al TAR, per garantire il diritto/dovere dei cittadini di essere informati ed interpellati sulle trasformazioni urbanistiche e per far si che gli Amministratori di questa città la smettano di ascoltare solo le lobbies dei palazzinari.

Foto0021.jpgFoto0021.jpg
1671K   Visualizza   Scarica  
Foto0018.jpgFoto0018.jpg
1471K   Visualizza   Scarica  
Foto0020.jpgFoto0020.jpg
1692K   Visualizza   Scarica  
Nota della Presidenza del IV Municipio.docNota della Presidenza del IV Municipio.doc
141K   Visualizza   Scarica  

Serpentara, recintata collinetta sovrastante il campo di calcio tra via Uzzano e via Pian di Sco. PROSEGUE LA DISSENNATA CEMENITIFICAZION DEL MUNCIPIO IV DA PARTE DEI PALAZZINARI, MA COSA SI VUOLE,LA RIVOLTA DELLA GENTE PER STRADA ???

FONTE: http://riccardocorbucci.wordpress.com/2010/08/07/serpentara-recintata-collinetta-sovrastante-il-campo-di-calcio-tra-via-uzzano-e-via-pian-di-sco/

Con una nota indirizzata agli assessori comunali all’Urbanistica Marco Corsini, ai Lavori pubblici Fabrizio Ghera, al direttore del Dipartimento programmazione e attuazione urbanistica Errico Stravato, oltre che per conoscenza al Cdq Serpentara, il 2 agosto il presidente del IV Municipio, Cristiano Bonelli, ha chiesto notizie sull’ipotizzato “programma di edilizia residenziale ad opera della Ceca (Consorzio Europeo Casa Ambiente) con sede in Viale Marx 117/2 Roma”. Ma perché una siffatta richiesta d’informazioni? Con una lettera fatta pervenire tempo addietro alla presidenza del IV Municipio, il Comitato di quartiere Serpentara aveva evidenziato i timori, da parte dei cittadini del quartiere, per ‘strani movimenti’ sul parco della Serpentara e voci sulla costruzione di circa 400 unità abitative a Nuovo Salario.

Oggi questi timori prendono corpo e sono legati ai lavori di recinzione in corso proprio dalla mattina del 2 agosto ai piedi della collinetta sovrastante il campo di calcio tra via Uzzano e via Pian di Sco. «Un nostro associato – dice il presidente del Cdq Serpentara, Mimmo D’Orazio – vedendo gli operai al lavoro ha chiesto al capomastro cosa stessero facendo, avendo la conferma che lì ci costruiranno e che quei lavori erano stati commissionati dall’inizio di luglio, ma non sapeva cosa avrebbero fatto». Per ora si sta facendo solo la recinzione ma pare che a breve termine dovrebbero iniziare altri tipi di lavori. Il timore del Cdq, a cui i cittadini hanno chiesto d’intervenire, è che questo sia il preludio al già ventilato “progetto globale”, denunciato tempo fa su Cinque Giorni, per la realizzazione dell’ennesima colata di cemento sul IV Municipio. «Avevamo avuto dal Municipio ampie rassicurazioni sull’inconsistenza di qualsiasi progetto per quest’area e quelle del parco della Serpentara vicino a via Pacchiarotti – continua D’Orazio -, ma se prima erano solo voci, adesso si stanno concretizzando dei fatti ». Quando si voleva far passare qualche ‘leggina’ o realizzare un bell’abuso, era d’abitudine farlo senza confusione e specialmente nel mese di agosto, con poca gente in giro. Che si tratti della solita storia all’italiana?
Per Riccardo Corbucci, vicepresidente Pd del consiglio del IV Municipio, “Cristiano Bonelli dà del tu al cemento. In ogni occasione il presidente che una volta predicava di essere ambientalista, si schiera dalla parte di chi vuole costruire dimenticando che i cittadini si stanno esprimendo in maniera contraria in ogni quartiere. Da Settebagni a Nuovo Salario”. I lavori di consiglio del IV Municipio sono sospesi sino al 25 agosto, ma Corbucci non fa sconti: “convocherei immediatamente un consiglio municipale per esprimere la contrarietà a qualsiasi progetto, ma non posso credere che il Presidente del IV Municipio non ne sappia nulla. Le sue continue scuse sono ormai puerili, se qualcuno decide per il nostro municipio in altri luoghi lo ammetta chiaramente”.
di Maurizio Ceccaioni (da Cinque Giorni)

COMUNE, AL VIA PIANO MANUTENZIONE STRADE: INVESTIMENTO PER 68 MLN

FONTE: http://roma.repubblica.it/dettaglio-news/roma-12:32/2691

Per tutto il mese di agosto molte strade della capitale si trasformeranno in un cantiere a cielo aperto nell'ambito di un corposo piano di manutenzione straordinaria varato dal Campidoglio. Il programma dei lavori, finanziato dal Comune di Roma con un investimento di 68 milioni di euro, prevede interventi su 186 strade, 50 di grande viabilità, 134 di viabilità municipale e 2 di Eur spa, per un totale di 1 milione di metri quadri. I lavori, partiti oggi, proseguiranno fino alla fine di settembre, l'amministrazione ha scelto il periodo estivo per cercare di limitare i disagi per i cittadini e al traffico. Dei fondi stanziati 50 milioni di euro serviranno per svolgere interventi programmati in 40 ordinanze da 1 milione e 250mila euro ciascuna. Nell'ambito della manutenzione ordinaria invece in autunno il Campidoglio procederà a degli interventi, per una spesa totale di 18 milioni di euro, che riguarderà: via del Corso, via Ugo Ojetti, corso Rinascimento, via Petroselli e le strade limitrofe, via Nomentana nel tratto da piazza Sempione al Gra e via Prenestina nel tratto d Porta Maggiore e viale Palmiro Togliatti. (omniroma.it)
(02 agosto 2010 ore 12:32)

NUOVO SALARIO, BONELLI: "SGOMBERATO INSEDIAMENTO ABUSIVO"

RICEVIAMO DALLA PRESIDENZA DEL MUNICIPO IV:
(OMNIROMA) Roma, 05 ago - "Agenti del IV Gruppo della Polizia
Municipale e uomini della Sala Operativa Sociale del Comune
hanno proceduto, questa mattina, allo sgombero di un
insediamento abusivo nell'area verde della stazione ferroviaria
Nuovo Salario". Così in una nota Cristiano Bonelli, presidente
del IV Municipio.
"Questa mattina, sotto la supervisione della consigliera Jessica
De Napoli, si è proceduto allo sgombero di 12 adulti e 3 minori
- prosegue - Alcuni degli sgomberati, privi di documenti di
identificazione, sono stati portati al fotosegnalamento. I
minori e i loro genitori sono assistiti dalla Sala Operativa
Sociale del Campidoglio. Questo sgombero è il risultato del
forte radicamento fra cittadini e istituzioni locali: le
segnalazioni che ci sono pervenute hanno evidenziato il forte
disagio e le precarie condizioni igienico sanitarie in cui
queste persone vivevano. La sinergia che il Municipio ha avviato
con l'Amministrazione Alemanno sta dando i suoi frutti: da molti
mesi, ogni qual volta si forma un mini insediamento abusivo,
tempestivamente si interviene rimuovendolo, dando assistenza a
chi ne ha bisogno, e provvedendo alla segnalazione alle autorità
di pubblica sicurezza di chi è privo di documenti o ha pendenze
con la giustizia. Questo lavorio costante sul versante della
sicurezza urbana sta cambiando il volto del nostro territorio:
la strada intrapresa è quella giusta e per questo auspico che vi
sia la possibilità di avere maggiori mezzi a disposizione per
assicurare costanza ed efficacia negli interventi".

--
Presidente IV Municipio Montesacro
Comune di Roma
www.cristianobonelli.it


Roma: presidente IV Municipio, sgomberato insediamento abusivo
Libero-News.it
Lo rende noto Cristiano Bonelli, presidente del IV Municipio. "Questa mattina - spiega Bonelli - sotto la supervisione della consigliera Jessica De Napoli, ...


il VELINO - Roma, IV Municipio, Bonelli: Sgomberato insediamento ...
Lo rende noto Cristiano Bonelli, presidente del IV Municipio di Roma. “Questa mattina, sotto la supervisione della consigliera Jessica De Napoli, ...

COMUNICATO DEL COMITATO PROMOTORE DELLA DELIBERA DI INIZIATIVA POPOLARE PER LA MODIFICA DEL REGOLAMENTO SULLE AFFISIONI (CARTELLONI)

Il Comitato Promotore della delibera di iniziativa popolare per la modifica del regolamento sulle affissioni dei cartelloni pubblicitari comunica che è stato raggiunto e superato il quorum necessario a dare avvio alla procedura di discussione ed approvazione della delibera.
Sono state, infatti, depositate presso il segretariato generale del Comune di Roma nel termine previsto (27 Luglio) oltre 8800 firme valide a fronte delle 5000 necessarie, mentre ne sono state raccolte oltre 10.000.
Il successo dell’iniziativa è merito di tutti coloro che, senza particolari mezzi organizzativi e muniti solo di grande volontà, determinazione e spirito di sacrificio, si sono spesi senza tregua per la raccolta della firme fino al 27 Luglio.
Si è quindi avviato il percorso che porterà alla discussione della delibera in Consiglio Comunale, ed alla sua auspicata approvazione, che dovrà avvenire entro la fine di ottobre 2010.
Il Comitato Promotore seguirà attentamente e costantemente l’iter amministrativo e istituzionale della proposta di delibera, insistendo affinchè l’amm.ne comunale non perda neppure un solo giorno utile, in considerazione del continuo aggravarsi della situazione relativa al prolificare di cartelloni abusi o comunque illegittimi in tutta la città.
Il 29 Luglio u.s., inoltre, il Comitato Promotore ha incontrato per la seconda volta al tavolo tecnico e di consultazione convocato dall’Assessorato al commercio, l’Assessore Bordoni nonchè i dirigenti degli Uffici Comunali, Dott.Paciello e il Cap.Peschiaroli comandante del Gruppo dei Vigili GSSU.
Erano presenti per il Comitato Promotore: Roberto Crea, Fabio Depino, Roberto Tomassi, Elio Graziani e Marcello Paolozza, nonchè quali sostenitori Lorenzo Santovincenzo e Rodolfo Bosi.
Sono inoltre intervenuti Lorenzo Parlati e Cristina Avenali per Legambiente.
L’incontro è stata l’occasione per il Comitato Promotore per comunicare all’amm.ne comunale:
1)      la richiesta di non ostacolare ed anzi sostenere la proposta di delibera;
2)      la richiesta di mettere in atto tutte gli strumenti e le azioni di contrasto che l’amm.ne comunale può e deve attuare per il rispetto delle regole, procedendo alle rimozione dei cartelloni abusi, agli oscuramenti ed alle sanzioni, con determinazione ed efficacia: va dato un segnale forte sia ai cittadini sia alle imprese del settore; ove ciò non avvenisse il Comitato Promotore e le associazioni che lo sostengono si vedranno costretto a mettere in campo tutte le iniziative, anche giudiziarie, per ottenere il rispetto delle regole ed il ripristino della legalità e del decoro della città (class action, esposto alla Corte dei Conti, ecc.);
3)      la richiesta di procedere, prima dell’approvazione del piano regolatore sulle affissioni, ad avviare il procedimento di consultazione e partecipazione dei cittadini, poichè tale fondamentale strumento di regolazione e pianificazione non può prescindere una condivisione della cittadinanza. Inoltre il piano regolatore dovrà partire da zero nel suo sviluppo, come se oggi non fosse presente nemmeno un cartellone, in modo da effettuare una pianificazione della sistemazione degli impianti che non lasci alcuna speranza o possibilità di sanatoria della situazione attuale
E’ stato inoltre richiesto che nel prossimo incontro, che avverrà dopo il 15 Settembre p.v., l’amm.ne comunale produca un elenco delle rimozioni e sanzioni effettuate per informare i cittadini sull’attività in corso e verificare l’attività svolta.
L’assessorato ha comunicato che, oltre ad una serie di iniziative per migliorare l’azione di contrasto al fenomeno di “cartellopoli”, ha iniziato una verifica a tappeto di tutti gli impianti pubblicitari esistenti, che è già in corso nel I° Municipio e poi si estenderà a tutto il territorio del Comune di Roma.
Al termine dell’incontro, inoltre, sono state vagliate alcune iniziative da realizzare in stretta collaborazione con le associazioni dei cittadini e che saranno discusse nel prossimo incontro, fra le quali alcune rimozioni pubbliche di cartelloni abusive e attività di oscuramento con il contribuito dei cittadini.

Il Comitato Promotore
Fabio Depino, Violante Pallavicino, Maria Mosca, Roberto Tomassi, Salvatore Settimi, Stanislao Grazioli, Marcello Paolozza, Aldo Pirone, Elio Graziani, Roberto Crea,
Luca Iozzino, Roberto Caffari, Rita Chierico, Giorgio Tonolini

Se avete bisogno di ulteriori informazioni, potete contattare uno dei seguenti membri del Comitato Promotore:

- Marcello Paolozza (Rete Romana di Mutuo Soccorso) 349 0757804
- Roberto Tomassi (Coordinamento Residenti della Città Storica) 348 6028713
- Fabio Depino (Comitato X Municipio) 347 6540371
- Roberto Crea (Cittadinanzattiva "Roma Centro") 335 1315940

VIA NOMENTANA : OPERE DI URBANIZZAZIONE " PARCO TALENTI ": DIFFICOLTA' DI CIRCOLAZIONE A VIA NOMENTANA

Difficoltà di circolazione in via Nomentana, nel tratto compreso tra il civico 1085 e 1051 per la realizzazione dell'immissione del prolungamento di via Ugo Ojetti, nell'ambito delle opere di urbanizzazione " Parco Talenti" dal giorno 07/07/10 al giorno 31.12.2010. Prestare la massima... leggi

PROSEGUE SENZA FINE L'OFFERTA IN VENDITA DI APPARTAMENI NEL QUARTIERE TALENTI

Talenti via francesco d'ovidio - Appartamenti In vendita a Roma
Talenti via francesco d'ovidio - Appartamento 3, In vendita a Roma Lazio - TALENTI VIA D'OVIDIO,TERZO PIANO DOPPIA ESPOSIZIONE,LUMUNOSO E SOLEGGIATO,BUONO ...

Appartamento in Vendita a Roma - immobiliare.it
Via Renato Fucini. Locali: 5 mq: 107 Bagni: 2. Prezzo: € 459.000. Calcola mutuo. anteprima foto 1 Appartamento Vendita Roma ... RiceviVia Renato Fucini ...

Appartamento in Vendita a Roma (RO) monte sacro alto) - Roma ...
in talenti centro, appartamento piano 1. con ascensore di circa mq. 107, ristrutturato, cosi` composto:ingresso, salone doppio, cucina abitabile, ...

 immobiliare studio nordest – aff. frimm447
Appartamento - 4 Locali - talenti - via roberto bracco 115 mq, salone doppio, cucina, ... Appartamento - 3 Locali - Via E. Checchi 90 mq ca. sito a roma, ...

Uffici via di casal boccone — roma - roma, via di casal boccone ...
roma, via di casal boccone affittasi uffici di nuova costruzione, in parco con servizio di guardiania.

MONTESACRO ad BUFALOTTA luminoso... - Montesacro (7422599 ...
Via bufalotta adiacente p.zza montegennaro 100mq appartamento in palazzina compl .ristrutt 3 camere doppi servizi cuci... 420.000 €. Montesacro. Ieri 10:51 ...

Immagini di Appartamento in Vendita a roma (RO) via franco ...
Immagini di Appartamento in Vendita a roma (RO) via franco sacchetti - Roma - Case - Appartamenti in affitto www.olx.it. Annunci gratuiti in Roma ...

   

Appartamento in Vendita a roma (RO) via franco sacchetti - Roma ...
talenti via franco sacchetti palazzina in cortina con portiere 90mq ingresso salone cucina abitabile due camere due bagni ed ampio terrazzo.completamente ...
 Via franco sacchetti - Appartamenti In vendita a Roma
Via franco sacchetti - Appartamento 4, In vendita a Roma Lazio - TALENTI VIA FRANCO SACCHETTI MQ.130 SALONE DOPPIO 2 CAMERE MATRIMONIALI, CUCINA ABITABILE ...

Appartamento in Vendita a Roma - immobiliare.it
VIA RENATO FUCINI appartamento in vendita di 107 mq ca. sito a roma, posto al 1° piano, composto da: ingresso, salone doppio, cucina abitabile (tavola per 4 ..

Villa in VENDITA Roma - (codice #16890087) - Casa.it
via ugo ojetti Monte Sacro/ Talenti/ Vigne nuove. Contatta l'agenzia Ricevi annunci simili Segnala ad un amico Calcola il mutuo

Appartamento in vendita a roma - ca. buono stato. talenti via ugo ...
ca. buono stato. talenti via ugo ojetti, veranda, camera e bagno, disponiamo di appartamento al piano terra composto da: salone con angolo cottura, ...


Attico-Mansarda in Vendita a Roma (RO) monte sacro alto) - Roma ...
in una delle vie piu` esclusive di talenti, a due passi da via ugo ojetti, nel verde, nel verde, di mq. 75, cosi` composto: soggiorno con a/k, ...

Appartamento in VENDITA Roma - (codice #17049240) - Casa.it
Via Renato Fucini Monte Sacro/ Talenti/ Vigne nuove ... TALENTI - VIA RENATO FUCINI - Appartamento di 60 mq in buono stato ubicato al 1° piano composto da ...